04182019Gio
Last updateGio, 18 Apr 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Sutor, manca ancora qualcosa. Ciarpella: 'Pesaro era un esame, siamo stati rimandati'

ciarpellaspalle

Il punto su cui lavorare a Ciarpella è chiarissimo: trovare la chiave per vincere le partite anche quando i tiri da fuori, pezzo forte della Premiata, non entrano.

MONTEGRANARO – Primo compito di un coach è quello di far dimenticare in fretta gli schiaffi, trasformando la delusione in rabbia positiva. E su questo Marco Ciarpella, allenatore della Sutor Montegranaro, ha lavorato appena tornato in palestra. Perché il ko di Pesaro contro il Pisaurum è stato duro da digerire. Il riscatto è servito sul piatto d’argento visto che domenica alla Bombonera i gialloblù affronteranno Falconara, posizionata nei bassifondi della classifica. “Dovevamo vincere a Pesaro, abbiamo giocato con leggerezza. Invece era un banco di prova per dimostrare solidità e fare un salto di qualità. Siamo stati rimandati”.

Il punto su cui lavorare a Ciarpella è chiarissimo: trovare la chiave per vincere le partite anche quando i tiri da fuori, pezzo forte della Premiata, non entrano. “Vogliamo mantenere il quarto posto, di fronte a noi ci sono quattro finali. Falconara è una squadra che nonostante la posizione in classifica sta esprimendo una buona qualità di gioco”. Fondamentale sarà quindi partire forte, tenere Falconara a distanza in modo da non farle prendere fiducia.

Coach Ciarpella intanto sa di poter contare su un Temperini a pieno regime, dopo il periodo che l’ha tenuto fuori dal campo costringendo Lupetti e company agli straordinari per non perdere punti preziosi, vista anche la classifica che è molto corta. Se a quattro punti c’è la vetta, a quattro c’è anche l’addio ai play off. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.