07222018Dom
Last updateSab, 21 Lug 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Il Trovatore a Belmonte Piceno: "La grande lirica nel nostro piccolo gioiello"

Il Trovatrore presentazione

Domani sera, alle 2130, Giuseppe Verdi con il suo Trovatore sarà il protagonista su palco del teatro. È la chiusura del Bat, acronimo di Belmonte Ama il Teatro, festival diretto da Manu Latini. Restano da vendere appena 30 biglietti.

BELMONTE PICENO – Una serata milanese per la piccola Belmonte Piceno. Ma non deve stupire, perché il sindaco Ivano Bascioni è abile a fare rete e a coinvolgere il territorio per dare risalto al suo comune. Domani sera, alle 2130, Giuseppe Verdi con il suo Trovatore sarà il protagonista su palco del teatro. È la chiusura del Bat, acronimo di Belmonte Ama il Teatro, festival diretto da Manu Latini. Restano da vendere appena 30 biglietti (prevendita: 339.3706029).

“La lirica non era mai stata proposta al teatro Don Bosco di Belmonte Piceno che, lo ricordiamo, può contenere solo 98 spettatori. Grazie alla sinergia tra Conservatorio, Progetto Musical e Comune il ‘sogno’ ha preso corpo. Merito della classe di canto diretta dal maestro Monica Maria di Siena. L’opera lirica “Il Trovatore” verrà proposta nell’allestimento di un’ora e 20 minuti che prevede una voce fuori campo in qualità di narratore e cinque voci che proporranno le arie più celebri del capolavoro verdiano” spiegano gli organizzatori.

Personaggi e interpreti: Manrico (Gianmarco Ripa), Leonora (Monica Maria di Siena), Azucena (Tamara Uteul), Conte di Luna (Zhang Hay), Ferrando (Massimiliano Fiorani). Coristi: Zhang Feiyang, Sebastian Torres, Federico Vita, Jung Wonsuck. Al pianoforte, il maestro Lorenzo Felicioni.

“L’opera sarà diretta dal maestro Monica Maria di Siena, docente del Conservatorio di Fermo – spiega Carlo Verducci, presidente del Pergolesi di Fermo –. E’ importante essere vicini soprattutto ai piccoli Comuni laddove riescano a mettere in campo eventi di qualità. In questo il Conservatorio è sempre disponibile ad essere al fianco delle realtà locali”.

Aggiunge Ivano Bascioni: “E’ veramente un unicum portare un’opera lirica di questo spessore in un teatro molto piccolo come il nostro. Tutto ciò è stato possibile grazie al Conservatorio di Fermo e a Progetto Musical. Una grande soddisfazione riuscire a portare per la prima volta un’opera lirica a Belmonte Piceno”.

Così Manu Latini, direttore artistico del Festival “Bat” (Belmonte ama il Teatro): “Chiudiamo una stagione importante dal sapore di sfida. Non era facile portare a termine nel migliore dei modi una stagione di questo livello in un piccolo teatro. Ci siamo riusciti alla grande grazie ai tanti spettatori, agli abbonati, alle azienda locali che hanno creduto in noi e alla Camera di Commercio che da sempre ci sostiene. Quindi, sfida vinta alla grande”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.