10182017Mer
Last updateMar, 17 Ott 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Intervista a Carla Rossetti. Musical, passione e professionalità per chi sceglie 'Disordine oltre il teatro'

preferisco

Partono i nuovi corsi. "Disordine è un gruppo aperto, in cui quel che conta è la generosità e la capacità di entrare in sinergia con gli altri. Basta avere più di 14 anni e tanta buona volontà".

di Cristina Donati

FERMO - Venticinque lezioni a partire dal 15 ottobre nei locali del Ricreatorio San Carlo di Fermo, co-organizzatore del nuovo progetto del gruppo fermano, protagonista dei successi di Thank you for the music e La matita di Dio, due spettacoli che hanno riempito nelle passate stagioni i teatri marchigiani. Unire varie discipline in un'unica performance di ballo, canto e recitazione, sotto la guida di due maestri che oltre agli anni di studio hanno approfondito la loro esperienza sul campo, sia dell'insegnamento che del palco. Sono Diego Gini e Carla Rossetti, ed è proprio lei, avvocato di professione e artista per vocazione, che spiega come nasce questa iniziativa.

Carla Rossetti, come nasce la sua passione per il musical?

“Direi che fa parte del mio DNA, ce l'ho sempre avuta fin da piccola. I miei primi approcci con la musica sono stati intorno ai 3/4 anni e già al tempo il mio divertimento consisteva appunto nel fare spettacoli e nell'esibirmi. Si tratta di 35 anni fa, e al tempo non c'era tutta questa attenzione che è poi cresciuta con i talent show, quindi inizialmente, pur non avendo studiato, ho sentito questa esigenza come bisogno primario, quello di mettersi in gioco ed esprimersi.  Ad 11 anni ho iniziato a studiare pianoforte e successivamente mi sono innamorata del canto lirico. Intorno ai 20 anni, grazie anche al boom dei musical, come Notre Dame de Paris, ho pensato di rivolgere la mia attenzione su questo fronte, continuando a studiare ed approfondire la materia con artisti di grande livello (come Lena Biolcati), che oggi insegnano in grandi scuole. Ricordo ancora le full immersion, che oltre alle materie specifiche sono state anche una grande scuola di vita”.

Come è avvenuto l'incontro con Disordine?

“Partendo dall'amicizia con Diego (Gini), che è stato anche mio compagno di corsi, quando la compagnia, che al tempo contava molti meno elementi di oggi, decise di portare in scena La matita di Dio (musical sulla vita di Santa Teresa di Calcutta) mi chiamarono per il ruolo di Suor Bettina. Ed è stato così che sono entrata in contatto con questo gruppo di giovani bellissimi ed entusiasmanti, dai quali è stato impossibile non lasciarsi coinvolgere. Mi sono quindi messa in gioco io per prima, come attrice e come cantante ed ho messo a disposizione le mie competenze, come quelle di preparatrice vocale, dato che insegno recitazione e dizione. Ma la sinergia della compagnia è stata tale che, in maniera naturale, visto il lavoro immenso che c'è dietro la preparazione di uno spettacolo, mi sono trovata a collaborare con la regia, cosa che tra l'altro mi stimola tantissimo e mi piace nel profondo.

Quali sono le caratteristiche che deve avere chi vuole partecipare a questo corso in partenza?

“Indubbiamente una passione per il canto, il ballo e la recitazione ma è fondamentale la voglia di mettersi in gioco, di provare le proprie capacità con entusiasmo e impegno.  Disordine è un gruppo aperto, in cui quel che conta è la generosità e la capacità di entrare in sinergia con gli altri. Basta avere più di 14 anni e tanta buona volontà. Il teatro è un'esperienza che arricchisce, fa conoscere persone nuove, creare nuovi legami ed amicizie, migliorare il proprio approccio alla vita anche al di fuori del palco, ed è forse questo l'aspetto più importante”.

Dopo Thank you for the music e La matita di Dio...quali sono i progetti futuri di Disordine?

“Visto il successo degli spettacoli precedenti non escludiamo di riportarli in scena. La vera novità è che stiamo lavorando ad un progetto nuovo, tutto made in Disordine, ma di più non posso dire... Per chi vuole seguirci e vivere con noi ogni passo in tempo reale, la nostra pagina fb è https://www.facebook.com/disordineoltreilteatro/ “.

Auguri per questa nuova avventura. Per informazioni e iscrizioni potete chiamare il numero 340.3758917

redazione@laprovicnaidifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.