10212017Sab
Last updateVen, 20 Ott 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Una banda, delle corali, un regista: 500 persone estasiate per l'Aida di M.S.Pietrangeli

Aida5

I posti sono andati esauriti in pochi giorni e per due ore gli spettatori sono rimati incantati di fronte alla bravura dei cantanti e alle movenze del corpo di ballo tolentinate "Les Isadorable".

MONTE SAN PIETRANGELI – A saperlo l’avrebbero organizzata nel campo da calcio, perché il chiostro di San Francesco a un certo punto non poteva più contenere neppure u bambino. In 500 hanno deciso di passare la serata ammirando l’Aida messa in scena dal Corpo Bandistico "M. Cecchini" di Monte San Pietrangeli in collaborazione con le corali di Monte San Giusto, Francavilla d'Ete e Magliano di Tenna.

Uno spettacolo unico nel suo genere, una prima per l’amministrazione Casenove che ha deciso di investire in cultura. Una politica che sta caratterizzando numerosi paesi del fermano, vedi Petritoli, che non si fermano alle consuete sagre. I posti sono andati esauriti in pochi giorni e per due ore gli spettatori sono rimati incantati di fronte alla bravura dei cantanti e alle movenze del corpo di ballo tolentinate "Les Isadorable".

Emozionato il pubblico ed emozionato Luca Fiorelli, presidente del corpo bandistico: "Quando, ormai un anno fa, abbiamo proposto al regista Sauro Savelli un evento così importante e impegnativo nella nostra piccola cittadina, ci ha presi per matti: pensava che sarebbe stato impossibile. E invece, grazie anche ai tanti sponsor che ci hanno sostenuti, abbiamo offerto qualcosa di straordinario”. Soddisfatto il sindaco: “Una serata magica e mai vista a Monte San Pietrangeli. Merito della banda e di quanti hanno collaborato. Congratulazioni al presidente Fiorelli e a tutto il corpo bandistico che è l’orgoglio del nostro paese".

Presenti anche molte autorità civili, militari e religiose: la presidente della provincia di Fermo, Moira Canigola, il viceprefetto di Fermo dott. Francesco Martino, i consiglieri regionali Marcozzi e Malaigia, i sindaci di Monte San Giusto e Francavilla d'Ete, il capitano dei carabinieri di Montegiorgio Gianluca Giglio e il maresciallo della stazione di Monte San Pietrangeli Paolo Fragasso, il parroco di Monte San Pietrangeli don Lorenzo Torresi, i rappresentanti dell'ANBIMA regionale e provinciale e il presidente del Consiglio dell'ISC di Montegranaro, Gianpiero Casenove.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.