11232017Gio
Last updateGio, 23 Nov 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Sei città, settanta spettacoli di teatro per ragazzi, Marco Renzi e una parola: Marameo

marameo

Prima edizione per il nuovo festival del teatro per ragazzi che non ha un luogo identitario. “Questa è la prima differenza dal festival di Porto Sant’Elpidio. Questo è un festival che appartiene a tutti e non appartiene a nessuno” precisa Marco Renzi.

FERMO – Sei città e un messaggio chiaro: Marameo. È il mondo del teatro dei ragazzi che segue il direttore artistico Marco Renzi. Una lunga rassegna, ricca e itinerante. “La Provincia promuove le iniziative culturali quando vanno oltre il singolo comune. E questa iniziativa – precisa il vicepresidente Stefano Pompozzi – non solo è diffusa, ma varca anche i confini nazionali”. Ed è vero, visto che da metà settembre il festival che si apre il 19 giugno a Montegranaro sbarcherà in Kenia. L’Africa è il filo rosso con gli anni passati, dal 1990 al 2016, da Marco Renzi alla guida di Teatri del Mondo, “l’appendice sociale in cui allestiremo spettacoli con i ragazzi della missione e terremo dieci spettacoli”.

Prima edizione per il nuovo festival del teatro per ragazzi che non ha un luogo identitario. “Questa è la prima differenza dal festival di Porto Sant’Elpidio. Questo è un festival che appartiene a tutti e non appartiene a nessuno” precisa Marco Renzi. Lo svantaggio è che “non ci sarà una città che cresce con Marameo”, il vantaggio è che “con l’avvento dei rottamatori non si potrà rottamare di nuovo la mia attività” ribadisce Marco Renzi riferendosi alla rottura con il festival elpidiense.

Settanta gli spettacoli previsti in location differenti. Primi tre giorni a Montegranaro, ospiti del festival del Veregra Street, con Palla al Centro, “il progetto che unisce tre regioni e che oltre ad aprirsi al pubblico, diventa un momento di promozione del teatro dell’infanzia e gioventù italiano”. Arrivano responsabili di circuiti, di teatri, di festival che a Montegranaro valuteranno l’acquisto di uno dei 17 spettacoli.

Luglio è il mese più intenso: Civitanova, Recanati, Formia, Fermo e Osimo. Infine agosto anche con Porto San Giorgio. “Una prima edizione plurale nei territori, negli spettacoli, nella direzione artistica. Visto che al mio fianco ho Peppe Nuciari, Maurizio Stammati, Marianna de Leoni e Claudia Rovagna”.

Fa rete Marco Renzi, proprio per diversificarsi da teatri del Mondo, con cui si incrocerà solo per tre giorni a luglio. “Unire Veregra Street e Marameo è una scelta naturale. Da sempre – sottolinea l’assessore alla Cultura di Montegranaro, Giacomo Beverati – noi siamo connotati con il, teatro di strada, per cui aprirsi al mondo dei ragazzi non è stato complicato”.

Nuciari, vulcanico direttore artistico, parla della genesi: “Volevamo dare un taglio diverso al Veregra, puntando su una divisione in due fine settimana. E volevamo integrarlo. La collaborazione con Renzi e Marameo ci ha permesso di proseguire un progetto come Open Street, vetrina internazionale che portò a Montegranaro e Fermo artisti e operatori. Oggi con Palla al Centro proseguiamo”.

Fermo, che ha una rassegna del teatro per ragazzi in piazza, ha un occhio di riguardo per i più piccoli. Non poteva quindi mancare all’appuntamento con Marameo: “Inserire in un quadro organico qualcosa che funziona e fa bene alla cultura è un merito”. Per ogni informazione www.marameofestival.it

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.