06252017Dom
Last updateDom, 25 Giu 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Proscenio Teatro: da attori a produttori per bimbi. "Il brutto brutto Anatroccolo" apre la rassegna in 11 Comuni

teatro per ragazzi

Proscenio Teatro non si limita ad organizzare rassegne per ragazzi (come Teatri in rete) o per adulti (si veda l’organizzazione di Stefano Tosoni per la stagione teatrale di Porto San Giorgio): si occupa di produzioni, tanto di spettacoli per grandi, quanto di rappresentazioni per bambini.

FERMO – Si chiama “Teatri in rete”, nasce dall’esperienza di “A tutta velocità”, e toccherà 11 comuni dislocati in tre province: è la trentunesima edizione della rete di spettacoli per ragazzi che toccherà Fermo, Porto San Giorgio, Montegranaro, Monte Urano, Montegiorgio, Civitanova Marche, Monte San Giusto, Potenza Picena, Recanati, Comunanza e Grottammmare, dal 27 novembre 2016 all’11 maggio 2017.

E’ confermata la direzione artistica di Marco Renzi, dal cui incontro con l’associazione culturale Proscenio nasce la società Proscenio Teatro, che organizza la rassegna di spettacoli per bambini. Una rete davvero grande, “forse la più grande delle Marche” commenta Renzi, che però ricorda l’esistenza di quella di Jesi. Nelle precedenti trenta edizioni moltissimi sono stati i bimbi e ragazzi che si sono avvicinati al teatro, diventando un pubblico più consapevole.

Proscenio Teatro non si limita a organizzare rassegne per ragazzi (come Teatri in rete) o per  adulti (si veda l’organizzazione di Stefano Tosoni per la stagione teatrale di Porto San Giorgio): si occupa di produzioni, tanto di spettacoli per grandi, quanto di rappresentazioni per bambini. E’ il caso de “Il brutto brutto anatroccolo”, prima produzione teatrale per il pubblico più piccolo, che sarà lanciato questo sabato 19 novembre, in anteprima nazionale, al Teatro Nuovo di Capodarco, per poi debuttare ufficialmente fuori regione, in quel di Bagnacavallo, provincia di Ravenna, il prossimo 27 novembre. Saranno cinquanta le repliche dello spettacolo diretto da Marco Renzi, con Simona Ripari e Mirco Abbruzzetti attori protagonisti, e la partecipazione dei pupazzi di Lucrezia Tritone. “Uno spettacolo che parla anche delle diversità – commenta Renzi – dei sette anatroccoli ne nacque uno nero, diverso dagli altri, che è riuscito a sopravvivere nonostante tutte le prese in giro, e che dopo trent’anni diventa un capitano di Marina”.

Torna dunque a Fermo il teatro “fatto da persone che sul mercato operano con professionalità” commenta il vicesindaco di Fermo, con delega alla cultura, Francesco Trasatti, che conferma l’attenzione della sua amministrazione per “il teatro per ragazzi. Del resto con Marco Renzi abbiamo un’ottima collaborazione”. Il padrone di casa dell’anteprima della prima produzione Proscenio Teatro per ragazzi, Andrea Cardarelli, conclude mostrandosi contento “di poter valorizzare le produzioni locali”. 

Chiara Morini

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.