Amandola città del teatro: sabato debutta Montanini con il nuovo show. Lunedì la Minaccioni

montanini amandola

Nella sua ultima creazione, l’ottava dal suo esordio, il maggior esponente della Stand-up comedy italiana spazierà dalla satira feroce per arrivare alla politica attuale, attraversando i luoghi comuni dell’Italia di oggi e sviscerandoli con battute sferzanti.

AMANDOLA – Tra sabato e lunedì Amandola diventa la città del teatro. Non sol paesaggio e buon cibo, non solo un gelato o un cornetto appena sfornato, la città dei Sibillini apre le porte del cineteatro Europa a due grandi artisti di fama nazionale. Il primo, sabato, sera alle 21.30, è Giorgio Montanini. Fermano doc, il comico che piace alla tv, ha scelto Amandola per la data zero del nuovo spettacolo che poi girerà per teatri e pizze d’Italia. Sabato sera sul palco salirà quindi “Un uomo qualunque” che ha voluto in questo modo dimostrare la sua vicinanza ad Amandola e agli amandolesi che nel 2016, poco prima del sisma riempirono il teatro La Fenice, oggi chiuso ma già in attesa di interventi programmati e finanziati. “Torna per lanciare la sua nuova opera e per ricambiare l’affetto ricevuto dalla Città di Amandola e per essere, come sempre, Solidale e partecipe nel grande sforzo di recupero che si sta portando avanti” spiega la direttrice artistica della stagione teatrale di Amandola, Maja Matic.

Nella sua ultima creazione, l’ottava dal suo esordio, il maggior esponente della Stand-up comedy italiana spazierà dalla satira feroce per arrivare alla politica attuale, attraversando i luoghi comuni dell’Italia di oggi e sviscerandoli con battute sferzanti. “Un monologo ricco di risate e satira pungente ma che alterna anche momenti riflessivi sulla società e l’attualità. Non le solite battute scontate ed elementari, bensì una dialettica frizzante e coinvolgente che riesce a trattare temi di prim’ordine con grande comicità”.

La stagione teatrale voluta con forza dal sindaco Adolfo Marinangeli insieme con l’associazione La Fenice, proseguirà lunedì 25 con lo spettacolo più atteso: il ‘Live’ di Paola Minaccioni. L’attrice che spazia dal teatro alle fiction in tv, porta in scena i suoi personaggi più noti nati in Tv e radio, in un vortice di comicità che alterna battute ficcanti a momenti di riflessione e ironia. Per la Minaccioni nel 2014 un Nastro d‘argento poi tanta radio, con la presenza fissa su Rai radio Due con il Ruggito del coniglio.

@raffaelevitali