07222018Dom
Last updateSab, 21 Lug 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Eventi

L'Ipsia porta a teatro scuola e imprese per migliorare la formazione. E la sera si sfila

ipsiasfilata

Uno dei compiti affidati alla Camera di commercio è proprio la formazione: “Siamo il tramite per ridurre lo stacco tra mondo del lavoro e scuola. A Fermo abbiamo anticipato anche la riforma e oggi le risposte del mondo imprenditoriale sono importanti".

FERMO - Le best practice dell’istruzione professionale si ritrovano al teatro dell’Aquila richiamate dall’Ipsia di Fermo insieme con Camera di commercio e Comune. “Le nostre scuole sono un modello, questa volta però hanno fatto qualcosa di più: hanno portato le migliori esperienze a livello italiano. Si vede il frutto di un lavoro fatto dall’Ipsia e dai suoi docenti che sanno interagire con le istituzioni cittadine, pronte a rispondere quando si parla di istruzione e lavoro” sottolinea il sindaco Paolo Calcinaro che si apre ancora di più al territorio. “Il Teatro diventa contenitore di riflessione, oltre che di spettacolo. C’è bisogno di parlare di alternanza scuola – lavoro e di farlo confrontandosi, perché qui ci giochiamo un pezzo del futuro del Paese”.

Uno dei compiti affidati alla Camera di commercio è proprio la formazione: “Siamo il tramite per ridurre lo stacco tra mondo del lavoro e scuola. A Fermo abbiamo anticipato anche la riforma e oggi le risposte del mondo imprenditoriale sono importanti. L’interazione cresce e in questa iniziativa, con la sfilata di moda del 10 maggio, rende gli alunni protagonisti veri. Il nostro territorio viene conosciuto anche grazie a questi momenti, chi arriva e conosce il Fermano poi non se ne va più”.

Dietro le parole c’è l’organizzazione, iniziata fin da settembre, della dirigente Stefania Scatasta: “Noi volevamo aprire i confini della formazione e Di Batista ha subito detto sì. E così abbiamo messo in rete una scuola del nord, una del sud e una del centro insieme con il professor Dario Nicoli, docente di sociologia economica alla Cattolica. Incontro dopo incontro abbiamo pianificato il convegno: oggi è andato in scena il momento di confronto tra le scuole, sul futuro delle scuole professionali e dell’alternanza, domani il dibattito pubblico, moderato da Angelica Malvatani, con l’obiettivo di stilare un manifesto da presentare al ministro della Pubblica istruzione”.

 ricerca ha portato alla luce le criticità, ma il mondo della scuola voleva andare oltre: “Presentiamo una proposta e lo facciamo offrendo un impegno. La scuola professionale è complessa, per cui la nostra sfida è ancora più importante. Dobbiamo fermare la dispersione formativa e se lo abbiamo fatto è grazie al tavolo sinergico con le istituzioni e le aziende che ci hanno fatto capire le esigenze del territorio”.

Il confronto a livello nazionale fa andare oltre l’autoreferenzialità. Il professor Massimo Rossi, referente dell’Alternanza sarà la voce di chi gestisce il rapporto con i soggetti diversi. “Fermo è una capitale dell’istruzione finalizzata al lavoro. Uno egli indirizzi dell’istruzione professionale è ‘manutenzione e competenza tecnica’ e noi ne siamo referenti. L’alternanza scuola-lavoro è una delle croci e delizie perché se non inserita all’interno del percorso didattico non vale niente e svilisce l’idea del lavoro dei ragazzi. Noi cerchiamo di inserire i nostri ragazzi nelle aziende, tenendo conto del percorso alle spalle per far sì che realizzino determinate attività”.

A Rossella De Simone il compito di presentare ‘Contrasto’, la sfilata di domani sera alle 21: “Abbiamo interpretato l’universo con il tema degli opposti, l’uno che non vive senza l’altro”. In azione gli studenti del triennio impegnate in più categorie: terze e quarte analizzeranno il contrasto di colori tra rosso, blu e viola. Le quinte invece lavoreranno tra pieno e vuoto, tra maschile e femminile con una contaminazione di elementi sartoriali. In chiusura la sfilata delle spose con Ferracuti, Bengasi e Laribonda. Il liceo artistico si abbinerà con disegni legati al viola e al tema della violenza di genere. Parteciperanno gli alunni del settore benessere e acconciatori”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.