04252018Mer
Last updateMer, 25 Apr 2018 9am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

Una serata con il direttore di Avvenire: si parla di fake news con la Voce delle Marche

marco tarquinio 1

Intorno al titolo di questo secondo evento, dopo quello sentito del 9 sulla “bioetica e l’informazione”,  ruoteranno gli interventi dell’incontro per offrire un contributo sulle possibili cause, sulle logiche e sulle conseguenze della disinformazione e informazione nell’era digitale.

FERMO - La Voce delle Marche porta questa sera la sua parola a Fermo nella sala convegni del seminario Arcivescovile. Due direttori, un tema importante lanciato da Papa Francesco: “La verità vi farà liberi. Notizie false e giornalismo di pace”.

A discuterne, dalle 21, il direttore del quotidiano Avvenire, Marco Tarquinio e il direttore dell’agenzia di stampa SIR (Servizio Informazione Religiosa) della Cei, Vincenzo Corrado. Nel corso della serata interverranno anche il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro ed il direttore della testata diocesana e rettore del Seminario, don Nicola del Gobbo. La tavola rotonda aprirà per la prima volta con i due direttori un’ampia riflessione sul tema scelto da Papa Francesco per 52 esima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2018, A moderare l’incontro la giornalista Tamara Ciarrocchi.

Intorno al titolo di questo secondo evento, dopo quello sentito del 9 sulla “bioetica e l’informazione”,  ruoteranno gli interventi dell’incontro per offrire un contributo sulle possibili cause, sulle logiche e sulle conseguenze della disinformazione e informazione nell’era digitale aiutando alla promozione di un giornalismo professionale, che cerca sempre la verità, e quindi un giornalismo di pace che incentivi la comprensione tra le persone.  

Saranno tanti gli argomenti al centro delle relazioni per passare alla lente d’ingrandimento le difficoltà che oggi incontrano sia i media tradizionali nel difendere la propria autorevolezza nell’era digitale, sia i lettori nell’intuire quali siano le fonti davvero attendibili in questa sorta di ‘supermarket dell’informazione on line’ che quotidianamente è capace di disorientare i lettori, in un’epoca di ‘overload information’, fake news e  disintermediazione. L’obiettivo è quello di fare un primo passo nell’approfondimento culturale per evitare che notizie infondate alimentino a spirale emozioni negative (paura, disprezzo, rabbia…) innescate dalla spettacolarizzazione del dramma e legittimate o rafforzate da un uso scorretto dei media.  Questo percorso che cercherà di affrontare per varie tappe, ed anche nel 2018, il tema principale in vari in vari ambiti (scientifico, giornalistico, deontologico, etc). 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.