12142017Gio
Last updateGio, 14 Dic 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

Un cartoccio caldo per sorridere: a Servigliano il fine settimana della Castagnata

Castagnata Porta Marina in piazza

Domenica si comincia al mattino con la distribuzione dei dolci a base di castagne, confezionati in base a una dozzina di ricette tramandate fin dall’Ottocento. Il pranzo sarà servito nel cortile della magnolia. Dalle 14, il clou: ecco la 39^ Castagnata in piazza Roma.

SERVIGLIANO – Arriva l'autunno, si alza il profumo e si accende la braace. Si avvicina il quarantennale per una delle feste più importanti della provincia di Fermo: è nata nel 1979 la castagnata di Servigliano, organizzata dal rione Porta Marina. “Chi se lo aspettava un successo così fin dal primo anno: 60 kg di caldarroste vendute a 200 lire al cartoccio e 200 dolci. Pensate che oggi siamo a 5.000”.

Sabato e domenica la 39esima edizione coinvolgerà il comune con i prodotti tipici della cucina serviglianese, la musica di rinomate band folk musicali e i giochi popolari. Nelle edizioni record si sono contate settemila presenze. E quest’anno Porta Marina punta in alto.

Ricco il programma: sabato si comincerà alle 18 con caldarroste, dolci e pizzette serviti in piazza; dalle 20 cena della castagna servita nel suggestivo cortile della magnolia in piazza Roma. Ricco il menu: bocconcini di castagne e pancetta, zuppa di castagne con pane croccante, mix di salumi e formaggi; polenta al profumo del sottobosco; arrosto di maiale con salsa di castagne (prenotazioni al 340.1576123). Sempre sabato, dalle 21, Torneo di calcio balilla a coppie con ricchi premi alimentari.

Domenica si comincia al mattino con la distribuzione dei dolci a base di castagne, confezionati in base a una dozzina di ricette tramandate fin dall’Ottocento. Il pranzo sarà servito nel cortile della magnolia. Dalle 14, il clou: ecco la 39^ Castagnata in piazza Roma. Saranno impegnati oltre 120 volontari, soci e simpatizzanti di Porta Marina: un segno di attaccamento al rione davvero lodevole da parte di ragazzi e adulti, uomini e donne, che da settimane si ritrovano tutte le sere per preparare al meglio l’appuntamento, che rientra – per ordine di presenze – tra i primi eventi della vallata del Tenna. Menu per tutti i gusti: dolci, caldarroste, pizzette della Civetta (ricetta segreta), panini con salsiccia, patatine, vino cotto. L’animazione sarà a cura di rinomate band folk marchigiane, protagoniste di stornelli della tradizione marchigiana, a cominciare dal saltarello. 

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.