11232017Gio
Last updateGio, 23 Nov 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

La caposala dell'ospedale di Amandola simbolo dell'orgoglio marchigiano nella notte di Francavilla

ospedale amandola 2

Durante la serata sarà toccante, come sempre, il momento della consegna dei Guerrieri, si ricorderanno i terribili momenti del terremoto 2016 premiando nella categoria Sociale chi si è distinto in atti umanitari così come per lo sport si festeggerà la promozione in A1 della Lardini Filottrano.

FRANCAVILLA D'ETE – L’orgoglio marchigiano riparte dal terremoto. Anche l’Oscar che Francavilla assegna ogni anno non poteva dimenticare chi ha sofferto. Così si spiega la scelta di Visso e di Luigina Bruni, caposala all’ospedale di Amandola. Una città e una figura simbolo di chi non ha smesso di lottare, anche dopo la scossa del 24 agosto.

Sono loro due dei premiati insieme a Nello gattoni, vigile di Arquata del Tronto, la Lardini Volley, l’oncologo Vincenzo Valentini, l’attore Piero Massimo Macchini, il pittore Carlo Iacomucci, l’imprenditore Paoletti e l’azienda Ciù Ciù. Loro, assieme ai super ospiti Mogol e Ornella Muti, saranno questa sera protagonisti sul palco dove riceveranno la statuetta del 'Guerriero Marchigiano'. Per Francavilla d'Ete è la sesta edizione organizzata in piazza Vittorio Emanuele II, piazza per l'occasione allestita come un teatro. Ad allietare la serata l'orchestra That's Amore di Riccardo Foresi con gli intermezzi del cantante Michele, interprete di brani evergreen come "Se mi vuoi lasciare" e "Susan dei marinai". A presentare la serata il giornalista Tiziano Zengarini e Manila Nazzaro, miss Italia 1999 e inviata di Mezzogiorno in famiglia su Rai 2. Durante la serata sarà toccante, come sempre, il momento della consegna dei Guerrieri, si ricorderanno i terribili momenti del terremoto 2016 premiando nella categoria Sociale chi si è distinto in atti umanitari così come per lo sport si festeggerà la promozione in A1 della Lardini Filottrano. Alla manifestazione Summer Jamborree di Senigallia il premio Orgoglio Marchigiano del Mondo, agli ideatori verrà consegnata una scultura dell'artista Pasquale Ricci raffigurante Federico da Montefeltro. Il primo cittadino Nicola Carolini, assieme al vice Giandomenico, è provato ma felice di consegnare ai suoi cittadini e al territorio regionale una manifestazione che negli anni ha acquisito prestigio nazionale e internazionale. “Alle spalle c'è tanto lavoro di preparazione ma i riconoscimenti della gente e del mondo istituzionale ci ripagano di tanta fatica. La manifestazione negli anni è cresciuta molto e c'è l'idea, dal prossimo anno, di farla diventare itinerante con delle tappe nelle cinque provincie e con la finale regionale in una città della costa”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.