12142017Gio
Last updateGio, 14 Dic 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

A Servigliano sono tutti 'Diversamente uguali': una Notte dell'Anima con Atzori e Baccini

atzori

Sul palco si alterneranno poi artisti di ogni genere: il cantautore Francesco Baccini, che si esibirà al piano, il maestro d’orchestra Bruno Santori, già direttore  dell'orchestra di Sanremo, e tanti altri.

SERVIGLIANO – Sedetevi e liberate la vostra anima, lasciatevi contagiare dalle immagini, dalla musica, dalle parole e per una sera sognate. Per riuscirci, non vi resta che sedervi alle 2130 in piazza Roma a Servigliano. Protagonisti della seconda edizione della Notte dell’Anima sono i ‘Diversamente uguali’.

Il format di Servigliano, realizzato dal direttore artistico Lucio Matricardi, è chiaro: unire lo spettacolo alla riflessione, far comprendere come tante barriere in realtà siano solo il frutto di pensieri limitati. Prima dello spettacolo vero e proprio ci sarà un confronto con Simona Atzori, ballerina e pittrice di fama internazionale rimasta senza braccia, ma capace di fare tutto, ma proprio tutto. Con lei si parlerà di diversità dovute ad handicap ripercorrendo anche quanto raccontato in due libri: “Cosa ti manca per essere felice” e “Dopo di te”.

Sul palco si alterneranno poi artisti di ogni genere: il cantautore Francesco Baccini, che si esibirà al piano, il maestro d’orchestra Bruno Santori, già direttore dell'orchestra di Sanremo e fondatore nel 2005 della Omnia Symphony Orchestra con la quale realizzò monumentali eventi/concerto per Radio Italia ai quali parteciparono moltissimi artisti come Baglioni, Bocelli, Morandi, l'attrice di teatro Rebecca Liberati, il violinista Valentino Alessandrini, il pianista Samuele Giacomozzi, il regista Giordano Viozzi, il gruppo Danza&Arte ed il gruppo sbandieratori e musici GAMS.

Il tutto affidato alla modella e cantante jazz Patrizia Deitos. Un grande sforzo per l’associazione Aletheia che insieme al Comune ha realizzato l’iniziativa partendo dal suo scopo di origine: “Sensibilizzazione verso temi attuali e di importanza sociale, utilizzando l’arte in tutte le sue forme come linguaggio ed ha la finalità di far esprimere tutti coloro che per mancanza di possibilità, non possono regalare al mondo la loro voce interiore” spiega Maria Teresa Virgili.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.