08212017Lun
Last updateLun, 21 Ago 2017 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Eventi

Il giorno del ricordo: quarant'anni fa a Porto San Giorgio morì Alfredo Beni

carabinieri web2

Nel quarantennale di quel drammatico evento, oggi alle 14, presso il cippo eretto a ricordo dell’appuntato Alfredo Beni, medaglia d’Oro al Valore militare alla memoria, nella piazza intitolata a suo nome, si terrà una cerimonia commemorativa.

PORTO SAN GIORGIO – E’ il giorno del ricordo. Nella notte tra il 17 e il 18 maggio 1977, un gruppo che si era organizzato per costituire a Porto San Giorgio un centro operativo per il compimento di imprese criminali, veniva sorpreso da una pattuglia dell’Arma dei carabinieri della Compagnia di Fermo.

Il gruppo ingaggiava un conflitto a fuoco con i militari nel corso del quale cadeva l’appuntato Alfredo Beni e restavano gravemente feriti il capitano Rosario Aiosa, comandante della Compagnia di Fermo, e il brigadiere Velemiro Di Toro Mammarella. Nel successivo tentativo di fuga, a Civitanova Marche, veniva ucciso il maresciallo Sergio Piermanni.

Nel quarantennale di quel drammatico evento, oggi alle 14, presso il cippo eretto a ricordo dell’appuntato Alfredo Beni, medaglia d’Oro al Valore militare alla memoria, nella piazza intitolata a suo nome, si terrà una cerimonia commemorativa.

Nel corso dell’evento, alla presenza delle autorità civili e militari, verrà consegnata dal sindaco Nicola Loira la pergamena attestante la cittadinanza onoraria a Elena Cecchini, vedova del militare caduto. Alla cerimonia sarà presente la fanfara della legione Allievi carabinieri di Roma. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.