05262017Ven
Last updateVen, 26 Mag 2017 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Eventi

Fermo Attivo. Tra vicoli e cortili si sale al Girfalco: è il giorno di Santi e reliquie

bibiprimo

“La grande novità - spiega un soddisfatto sindaco Paolo Calcinaro – è il mondo nascosto delle fonti che Massimo Spagnoli ci ha permesso di conoscere”.

 

FERMO – Prendete la macchina, puntatela verso fermo e perdetevi tra le vie fermandovi a leggere i cartelli sapientemente preparati da Bibi Iacopini. È l’ultimo giorno per vivere Fermo Attivo, l’iniziativa che consente di conoscere angoli sconosciuti della città. Imperdibile oggi la cripta della cattedrale coni corpi dei santi e le reliquie esposte al pubblico.

Stupisce il cortile di palazzo Raccamadoro, un gioiello celato dietro le mura messo a disposizione dai proprietari. E poi ci sono i grandi classici come palazzo Gigliucci e palazzo Vinci, per non dimenticare la torre Matteucci. “La grande novità - spiega un soddisfatto sindaco Paolo Calcinaro – è il mondo nascosto delle fonti che Massimo Spagnoli ci ha permesso di conoscere”.

Sorprende Fermo in queste giornate di ricerca e arte, con pittori e fotografi sparsi in ogni angolo del capoluogo. Passeggiando con il naso all’insù si incontrano decine di turisti, tutti con la mappa in mano preparata da Iacopini. Tutti con la mappa in mano e il naso in su, a scoprire segreti e Bibi Iacopini che di Fermo attivo è l’ideatore a raccontare fino a finire la voce, solo per amore di una città che non finisce mai di stupire. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.