04242019Mer
Last updateMer, 24 Apr 2019 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Eventi

Il super Natale di Fermo con pista e ruota panoramica: 'Chi entra in piazza dovrà uscire più sereno'

natalefm5

Merito questo di Ambra Orfei che ha deciso di adottare un Natale che sta crescendo anno dopo anno e lo ha fatto, lei che gira per il mondo, per un solo vero motivo: Francesco Trasatti.

di Raffaele Vitali

FERMO – Ambra Orfei è il volto del natale di Fermo. Se sulla brochure domina stilizzato il protagonista del Canto di Natale, il vecchio avaro che poi diventa buono, l’ex circense diventata imprenditrice sarà la grande novità del 2018. Novità come persona, perché poi, in realtà, di novità chi sceglierà di divere un momento magico a Fermo ne avrà tantissime. Al fianco della confermata e invidiata pista di pattinaggio sul ghiaccio arriva la ruota panoramica. Possibile? “Certo, basta scegliere le cose giuste, non portiamo un elefante in mezzo alla cristalleria”. Merito questo di Ambra Orfei che ha deciso di adottare un Natale che sta crescendo anno dopo anno e lo ha fatto, lei che gira per il mondo, per un solo vero motivo: Francesco Trasatti. “Quello che lui ha fatto in due anni il comune di Riccione non riuscirebbe a farlo in dieci. Non sempre nei ruoli ci sono persone capaci di capire quello di cui parlano. Trasatti realizza sogni” aggiunge.

Pista e ruota, casa di Babbo Natale nel tunnel e trenino, poi il cinema in 10 D grazie alla vulcanica Silvia Cicconi che in un cubo da sette posti farà vivere film incredibili in cui se nevica sullo schermo nevica in sala e così per ognuno dei sensi che possono essere coinvolti dalla visione. Immancabile il mercatino, nuovo e già incuriosisce il labirinto verde che verrà realizzato in piazzale Azzolino, con tanto di caccia al tesoro che renderà protagonisti i commercianti, “visto che noi vogliamo portare le persone anche a entrare nei negozi”. E se questo non dovesse avvenire per la caccia al tesoro, magari a stimolare il visitatore sarà uno dei 15 presepi disseminati nelle vetrine che creano un filo conduttore dalla classica e imperdibile mostra alle Piccole Cisterne che quest’anno avrà un alter ego nella Chiesa del Carmine, in modo da far vivere tutto il centro e il suo corso bisognoso di attenzione.

Luminarie che ricostruiscono un cielo stellato e luci speciali su monumenti e fonti storiche faranno da cornice al grande albero che dominerà la piazza, anche se davanti alla biblioteca dal 24 novembre il colpo d’occhio sarà garantito dalla ruota:” Noi vogliamo portarvi a guardare per un attimo la piazza dall’alto, un piccolo sogno” aggiunge Trasatti che in quella piazza vivrà anche il Capodanno grazie all'organizzazione di Stefano Castori.

Il programma è ricchissimo, c’è anche il lato solidale grazie alla generosità di Lauro Salvatelli e della Asd Sporteventi che con il Comune, Il mio e tuo Eventi e Ambra Orfei ha deciso di destinare parte dei ricavati delle attività, dalla pista alla ruota, a Mus-e, il progetto di integrazione multisensoriale e laboratoriale che l’associazione guidata dall’imprenditore Enrico Paniccià porta avanti da anni. E poi c’è il main sponsor, la Bcc di Ripatransone e Fermano. Tanto, davvero tanto in questo Natale che inizia sabato con la pista e va avanti fino al 2019. Certo non ci saranno le luci in viale Trento e in altre zone, “non puntiamo sulle classiche lucette del Natale, abbiamo fatto un progetto artistico” ribadiscono gli amministratori che si attendono di novo il tutto esaurito in piazza e nei locali durante le feste. “Non vogliamo solo stupire con effetti speciali, ma creare un’atmosfera natalizia, ci piace credere che chi entrerà in piazza uscirà più sereno” è l’auspicio e augurio finale dell’assessore al commercio Mauro Torresi.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.