04192018Gio
Last updateGio, 19 Apr 2018 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Convinzione e voglia di emergere, Mudimbi incontra gli alunni delle scuole di Fermo

mudimbipodio

"Ho avuto un padre che se n'è fregato di me togliendomi il saluto da piccolo. Siamo andati avanti soli io e mia madre. Per 10 anni ho fatto un lavoro che non mi rendeva felice. Nonostante ciò ho avuto la forza di prendere tutto quello che la vita mi aveva dato e cambiarlo”.

FERMO – Il Mago sta per approdare a Fermo. Si apre domani il mini tour nelle scuole delle Marche di Mudimbi, il rapper di San Benedetto del Tronto che ha sfiorato la vittoria a San Remo con il suo brano, diventato poi in poche settimane un vero tormentone delle radio.

Dopo il successo del singolo 'Il Mago' con cui si è aggiudicato il 3° posto tra le Nuove Proposte al Festival di Sanremo, Mudimbi ha deciso di tornare tra i banchi, ma da professore speciale. Un tour per parlare con gli alunni di musica, di futuro e progetti, per raccontare la sua storia fatta di umiltà, perseveranza e rivalsa e cantare insieme a loro 'Il Mago' e alcuni dei brani contenuti nel suo primo album 'Michel'. “Sono nato e cresciuto in un paese di provincia, non in una metropoli. Ho avuto un padre che se n'è fregato di me togliendomi il saluto da piccolo. Siamo andati avanti soli io e mia madre. Per 10 anni ho fatto un lavoro che non mi rendeva felice. Nonostante ciò ho avuto la forza di prendere tutto quello che la vita mi aveva dato e cambiarlo”.

È questo approccio alla vita che il rapper vuole portare nelle scuole, dalle elementari alle superiori, “un modo per passare un po' di tempo insieme e soprattutto per assicurarmi che abbiano ben chiaro il concetto che, a prescindere da ciò che la vita ti dà, scegli tu cosa farci". La canzone 'Il Mago', come il video che l'accompagna che ha quasi raggiunto i 7 milioni di views, racconta di come è possibile e necessario far fronte alle negatività e sfortune del quotidiano adottando alcuni escamotages, come il rispondere 'tutto bene' anche quando non è esattamente così. Un brano positivo che esorta a prendere le cose con più leggerezza, a giocare e mescolare le carte della propria vita come fa un mago. Per i fermani, appuntamento venerdì 6 aprile alla Fracassetti e sabato 7 aprile a Capodarco.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.