07232018Lun
Last updateDom, 22 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Biblioteca ragazzi, il luogo che vent'anni fa ha cambiato Fermo: non babysitteraggio, ma libri e cultura

Biblioteca Ragazzi 800x450 1

“Alla base del suo successo tra i piccoli utenti e tra le famiglie e con le scuole, un grande rapporto di fiducia e di conoscenza dei servizi” spiega la bibliotecaria Raffaella Ramini che dà appuntamento a tutti per i pomeriggi di festa da domani fino a 7 aprile.

FERMO – Quando si parla di libri e li si collega a fermo, si pensa sempre ai fondi antichi, ai libri di medicina e di cucina che da secoli arricchiscono le sale della biblioteca, che circondano il mappamondo, rendendo tutto un po’ più speciale. Ma Fermo non è solo antichità, non è solo luogo per ricercatori e studiosi di mezza Europa. Scendendo di un piano, fermando lo sguardo al termine dei portici, ci sono un paio di vetrate più colorate di altre: è la biblioteca dei ragazzi (0-12 anni).

Da vent’anni è un punto di riferimento per studenti di tutta la provincia, grazie alle iniziative che vengono organizzate dalla direttrice Leonori e dal personale, fatto di persone appassionate e competenti che vanno ben oltre il semplice prestito di libri a lettori in erba. "La cosa più difficle è stato far capire ai genitori che non era un servizio dei babysitteraggio, ma un luogo di cultura e di lettura". Nel 2017 sono state 7mila e 700 le visite, tremila e settecento i libri prestati, più di cinquanta le visite. “Alla base del suo successo tra i piccoli utenti e tra le famiglie e con le scuole, un grande rapporto di fiducia e di conoscenza dei servizi” spiega la bibliotecaria Raffaella Ramini che lavora al fianco della direttrice: “Ha instillato il gusto della lettura in migliaia di bambini alcuni dei quali, ancora oggi, ormai grandi, studenti universitari o giovani lavoratori, tornano a visitarla” ribadisce la Leonori.

Un luogo di successo su cui l’Amministrazione investe risorse e attenzioni: “Una realtà che lavora costantemente nella preziosa opera di promozione dei libri e della lettura fra le giovani generazioni ribadisce il sindaco Paolo Calcinaro. “Una realtà in crescita sia dal punto di vista dei numeri di chi la frequenta sia da quello più prettamente propositivo a livello culturale. Una realtà che dallo scorso anno ha visto aumentate le ore a disposizione per le visite delle scuole e ridotte le liste di attesa” conclude Trasatti. Le parole dell’assessore alla Cultura sono confermate dai numeri: si è passati da 4500 visite del 2014 alle oltre settemila di pochi mesi fa.

Il compleanno è l’8 aprile, giorno dell’inaugurazione nel 1998 a villa Vitali dello spazio dedicato ai libri per ragazzi. E per accompagnare la città e tutti gli utenti, cinque giorni di appuntamenti imperdibili da domani al 7 aprile: dal pomeriggio in musica, alle letture condivise, dalla mostra dei lavori realizzati dagli alunni dell’Isc Betti e Da Vinci allo spettacolo di comicità con Piero Massimo Macchini, dai racconti musicali in rima al concerto degli alunni dell’Accademia “Annio Giostra”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.