06202018Mer
Last updateMar, 19 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Simone è il settimo Masterchef: Montecò sale sul tetto dell'Italia. "E ora mi dedicheranno una via"

simone

Una grande finale, livello molto alto, certamente superiore a quello di un anno fa.

MONTECOSARO - "Il tuo menu dimostra una consapevolezza raggiunta" lo incoronano gli chef.  Da lento a veloce. Da insicuro a coraggioso. Da Simone di Montecò a settimo Masterchef italiano. Se sta sognando, non svegliatelo. Perché Simone Scipioni i fornelli accesi ogni giovedì sera su Sky se li ricorderà a lungo.

Da oggi ha un nuovo obiettivo: un ristorante che gli metta a disposizione la cucina per realizzare S=MC2 (Simone=Montecosaro, ma anche Mastrchef, al quadrato). Un menu made in Marche del sud con olive all’ascolana, reinventate con la vaniglia e il ciauscolo, un ‘Guarda come vongolo’ da antipasto, il cappellaccio matto e una quaglia che fa volare Simone fino al dolce finale, che è stato il piatto meno riuscito.

Una grande finale, livello molto alto, certamente superiore a quello di un anno fa. Non fosse altro per la sfida pre Kateryna in cui Simone ha saputo superare Alberto replicando tre difficilissimi piatti realizzati da tre chef stellati. Un uovo di seppia l’ha portato in finale, la sua capacità di restare umile, osservare, capire e alla fine inventare l’ha fatto vincere.

Montecosaro al centro dell’Italia con il 20enne che Bastianich caricherà su un aereo e porterà a vedere almeno un paio di continenti, a cominciare dalla Tailandia che poteva costargli la finale. Applausi per lui che ha fatto festeggiare tutta la Regione, mai così vogliosa di modelli positivi da far emergere per far tornare i turisti con paesaggio e chicche enogastronomiche. "E ora mi intitoleranno una via".

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.