08192017Sab
Last updateVen, 18 Ago 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

San Zenone cornice del controtenore Guadagnini per il ritorno dell'Accademia Organistica Elpidiense

chiesasanzenone

Protagonisti l’organista Giulio Fratini alla tastiera di un organo portativo costruito nella sua bottega e il controtenore romano Stefano Guadagnini, voce emergente tra i falsettisti, in organico alla Cappella pontificia Sistina.

FERMO – Una serata unica quella che ha organizzato l’Accademia organistica Elpidiense. Doveva tenersi nel cortile della prefettura, ma il maltempo della scorsa settimana ha fatto cambiare i programmi. E così, ecco che si aprono le porte della chiesa di San Zenone di Fermo per il concerto di organo portativo e controtenore.

Protagonisti l’organista Giulio Fratini alla tastiera di un organo portativo costruito nella sua bottega e il controtenore romano Stefano Guadagnini, voce emergente tra i falsettisti, in organico alla Cappella pontificia Sistina.

Eseguiranno brani scritti da e per celebri castrati. “Sappiamo che dalle Marche partirono per il mondo fra XVII e XVIII secolo molti evirati cantori che poi fecero fortuna, fino a diventare stelle del palcoscenico, pagati a cifre incredibili per quel tempo” sottolinea il presidente dell’Accademia Giovanni Martinelli che questa sera alle 2130 anticiperà il programma della 43esima stagione concertistica che si tiene nella basilica della Misericordia a Sant’Elpidio a Mare. In programma brani di G.P. Telemann, C. Monteverdi, J. Froberber, G.F. Sances, T. Merula, A. Hammerschmidt, A. Ferrabosco, G.F. Haendel.San 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.