05272017Sab
Last updateSab, 27 Mag 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Il bianco e nero che diventa colore, gli anni d'oro del cinema della Magnani raccontati da Samuele Baccifava

Ada Ponzi 800x533

Al fianco di Baccifava, in un viaggio a tappe che lo sta portando a scoprire paesi e armadi pieni di ricordi c’è il club l’Altritalia di Montegranaro con le fotografie di Gianfranco Mancini e il montaggio di Alberto d’Agostino: ecco ‘Ada e Anna, tra cinema e racconti’ che verrà proiettato giovedì alle 21 al teatro di Capodarco.

FERMO – Quando uno incontra Samuele Baccifava è come se si entrasse in un mondo parallelo, fatto di storia, di passione per lo studio, per la ricerca di un passato che merita un posto nel futuro. Ed è nata così l’idea di intervistare Ada Ponzi, la governante di Anna Magnani. Al fianco di Baccifava, in un viaggio a tappe che lo sta portando a scoprire paesi e armadi pieni di ricordi c’è il club l’Altritalia di Montegranaro con le fotografie di Gianfranco Mancini e il montaggio di Alberto d’Agostino: ecco ‘Ada e Anna, tra cinema e racconti’ che verrà proiettato giovedì alle 21 al teatro di Capodarco.

Ada Ponzi, classe 1919, è una ristoratrice in pensione. Dagli anni cinquanta, insieme a suo marito Sergio, ha gestito L'Hostaria Romana in via Rasella a Roma. Per molti anni fu il punto d’incontro di molti tra ministri, ambasciatori, artisti, produttori e attori del cinematografo da Roberto Rossellini ad Aldo Fabrizi, da Renato Rascel, Toto’, a Walter Chiari e Ava Gardner.

L’incontro con la Magnani durante la lavorazione di “Roma città aperta”, nel 1945. Da governante ad amica, tanto che la Magnani, dopo l’Oscar per “La rosa tatuata” di Daniel Mann, la Magnani fece la sua prima uscita pubblica presso l'Hostaria Romana.

Dopo aver lasciato Roma, la Ponzi ha scelto Capodarco di Fermo. Un luogo calmo dove vivere con i suoi ricordi che oggi ha raccontato nel documentario a Samuele Baccifava, appassionato giornalista. A quasi 98 anni, oltre a rimpinzare i nipoti con le specialità della cucina romanesca, Ada ancora inventa ricette. Che fanno da cornice al suo trolley pieno di fotografie da mostrare e da cui ricostruire viaggi, incontri e ricordi.

“L’intervista è una passeggiata tra i ricordi, un intreccio simpatico di aneddoti, personaggi e storie di cinema che si sono incrociate in quegli anni. Il tutto raccontato col vezzo ironico di una splendida signora che, arrivata alla soglia del secolo, riesce ancora a sorridere della sua rocambolesca vita vissuta tra il cinema ed i fornelli” raccontano gli autori che ringraziano la Fondazione Carifermo per il sostegno. Durante la serata verrà anche presentato il libro "Anna Magnani, biografia di una donna" di Matteo Persica - ed. Odoya. Alla serata interverrà anche l'autore del libro.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.