03292017Mer
Last updateMer, 29 Mar 2017 5am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

A Porto Sant'Elpidio i libri sono in festa con i ragazzi delle scuole

leonimonica

L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato alla Cultura del comune di Porto Sant’Elpidio, si inserisce in “Librinfesta”, rassegna che l’assessore Monica Leoni ha voluto per diffondere la cultura del libro e della lettura tra i bambini e ragazzi che vanno a scuola.

PORTO SANT’ELPIDIO – “Racconto storie con il disegno e so che è un privilegio, perché quello di raccontare è il più bel mestiere del mondo”: lo dice Gek Tessaro, autore e illustratore di testi per bambini, che da oggi e fino a tutto venerdì racconterà al Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio storie per i bimbi delle materne, elementari e medie cittadine. Si tratta, per la verità, di spettacoli, che nascono dalla sua esperienza di bambino che, per dirla con le sue stesse parole, “ha iniziato a disegnare per autodifesa”.

L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato alla Cultura del comune di Porto Sant’Elpidio, si inserisce in “Librinfesta”, rassegna che l’assessore Monica Leoni ha voluto per diffondere la cultura del libro e della lettura tra i bambini e ragazzi che vanno a scuola. “Qualcosina abbiamo realizzato – spiega lei stessa – i ragazzi leggono di più e a Natale capita che si scambino libri per regalo”. Il progetto è gestito in sinergia con gli istituti scolastici e con tutti gli autori che vanno in ciascuna aula magna a tenere conferenze adatte all’età del pubblico presente. “Non riusciamo molto a contribuire con soldi – prosegue la Leoni – ma diamo supporto logistico. Quando la platea è tale da non riuscire a contenere tutti gli alunni e gli studenti, mettiamo a disposizione il teatro, villa Baruchello, e ci facciamo carico del trasferimento con pulmini da e per le scuole”. Il tutto per incontri sia al mattino che al pomeriggio, quando partecipano, spesso, anche i genitori e quando capita che i ragazzi possano leggere libri in inglese.

Quella con i genitori è una collaborazione che il prossimo anno potrebbe crescere. “Li faremo partecipare – chiude l’assessore Leoni – capita spesso che nel nostro paese libri classificati per bambini e/o ragazzi non lo siano in altri paesi d’Europa. Alcuni di questi titoli saranno trattati insieme alle famiglie”. 

Chiara Morini

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.