02242017Ven
Last updateVen, 24 Feb 2017 12pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La Domencia del Sole 24 Ore si concentra sul Rubens e incorona l'Adorazione di Fermo

rubensadorazione

Grazie allo spazio che, periodicamente, importanti testate nazionali, dedicano alla mostra in corso a Palazzo Reale nella città meneghina il nome della città di Fermo da cui proviene la 'Natività' è costantemente citato ed è diventato un leit motiv.

FERMO - Coniugare la bellezza de 'L'Adorazione dei pastori' del Rubens, tornata a Milano a ottobre (dopo una fortunatissima trasferta estiva) per una mostra interamente dedicata al pittore di origini fiamminghe, 'Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco', con il lancio dell'edizione numero 25 di Tipicità, festival made in Marche (dal 4 al 6 marzo), significa per la città di Fermo contare su una ribalta nazionale di primo livello, sui positivi riflessi di una costante attenzione mediatica intorno all'evento culturale milanese. Grazie allo spazio che, periodicamente, importanti testate nazionali, dedicano alla mostra in corso a Palazzo Reale nella città meneghina il nome della città di Fermo da cui proviene la 'Natività' è costantemente citato ed è diventato un leit motiv.

Anche oggi, nella Domenica, inserto culturale de Il Sole 24ore, compare un interessante articolo 'Occhi di Rubens sui classici' in cui si fa riferimento alla ricca produzione del pittore fiammingo durante la sua permanenza in Italia, e si citano le opere distribuite tra Mantova, Genova, Roma e, appunto, Fermo e, nell'attenta e circostanziata analisi dell'arte di questo pittore seicentesco, si mette in evidenza proprio l'opera proveniente da Fermo: “Data la vastità del corpus rubensiano è difficile incappare in dipinti già visti o inflazionati, tranne forse 'L'Adorazione dei pastori' di Fermo, argomento monografico di una rassegna prenatalizia abbastanza recente a palazzo Marino di Milano”. Rassegna con decine di migliaia di visitatori che ha reso l’Adorazione nota ma pur sempre da riscoprire a ogni visita.

Ma gli amministratori fermani non sembrano intenzionati a fermarsi qui e, attraverso un continuo contatto con la Soprintendenza, pensano ad altri progetti importanti, uno dei quali avrà come protagonista il Rubens, ormai considerato ambasciatore della ricchezza culturale e artistica del capoluogo fermano, coinvolgendo altre città italiane ma guardando anche oltre i confini nazionali. Di certo, partirà per Roma, ancora di più ora che Palazzo dei Priori è chiuso.

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Elezioni, le idee di Marinangeli

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.