02242017Ven
Last updateVen, 24 Feb 2017 12pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Più scuola e meno barriere: novanta artisti di Mus-e conquistati da Fermo

Mus e 2
Mus e 6
Mus e 5

“Un lavoro, questo della formazione a Fermo, che speriamo porterà altri frutti, a cominciare – sottolinea Enrico Paniccià, presidente di Mus-e del Fermano - da una maggior conoscenza e consapevolezza del valore di un progetto che insiste sulla scuola":

FERMO – L’Italia della creatività, dei laboratori innovativi, dell’abbattimento di ogni barriera culturale e religiosa, è rimasta affascinata da Fermo. Promossa a pieni voti piazza Sagrini, l’angolo coperto del capoluogo che vuole diventare un riferimento.

“La città ha saputo accogliere e conquistare decine di persone che non la conoscevano e che hanno avuto la possibilità di trascorrervi tre giorni intensi, con incontri e laboratori ma anche con camminate a piedi tra i vicoli del centro storico alla scoperta delle sue bellezze”. Carlo Pagliacci, coordinatore di Mus-e del Fermano, saluta la conclusione della tre giorni formativa dell’associazione Mus-e Italia onlus.

Mus-e Italia è una rete di associazioni locali, da Roma a Torino passando per Bologna, Firenze, Savona, Parma, Fermo che, dietro l’obiettivo comune di lavorare nelle scuole per favorire l’integrazione tra bambini italiani e stranieri attraverso l’arte, condivide anche una metodologia di lavoro rafforzata e stimolata da appuntamenti annuali volti ad approfondire tematiche specifiche sul piano teorico ed esperienziale.

Novanta partecipanti della tre giorni fermana inclusi gli artisti e coordinatori delle sedi locali Mus-e “che insieme seguono 12.000 bambini in Italia durante i laboratori artistici multidisciplinari e gratuiti che hanno trovato poi la loro conclusione in una performance aperta al pubblico che ha visto sabato sera, al Piazzale Sagrini, la condivisione dell’esperienza in diverse aree tematiche, dalla danza al teatro, dalla musica alle arti visive, in una modalità aperta e condivisa con chiunque volesse parteciparvi. “Un lavoro, questo della formazione a Fermo, che speriamo porterà altri frutti, a cominciare – sottolinea Enrico Paniccià, presidente di Mus-e del Fermano - da una maggior conoscenza e consapevolezza del valore di un progetto che insiste sulla scuola, sulle giovani generazioni e su un tema così centrale per il futuro della nostra società qual è appunto l’integrazione. Plauso all’Amministrazione Comunale per il supporto che ci ha saputo dare, al Conservatorio “Pergolesi”, alla Fondazione Sagrini e a tutti coloro che ci hanno aiutato nell’organizzazione di questo importante evento”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Elezioni, le idee di Marinangeli

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.