06202019Gio
Last updateGio, 20 Giu 2019 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Indagini, inchieste, verità, certezze: Carofiglio si racconta al Teatro dell'Aquila

carofiglio n.5 1

Aggiunge Trasatti: “Un’anteprima straordinaria. Un assaggio di qualità di un ricco programma che anche quest’anno abbiamo approntato, sempre alla ricerca di voci in grado di far riflettere e di far pensare sul mondo attuale". Appuntamento alle 21,15 di martedì 9.

FERMO – Lo inseguivano da tre anni a Gianrico Carofiglio e domani sera, (martedì pre 2115) finalmente, sarà il protagonista dell’anteprima della rassegna letteraria Fermo sui libri. Appuntamento al teatro dell’Aquila con uno degli scrittori più amati degli ultimi anni.

Quello che poi inizierà a maggio “è un percorso all’insegna della moderazione intesa come riflessione sull’essere umano con senso della misura, come senso critico applicato alla realtà di tutti i giorni, quel genuino buon senso racchiuso nella locuzione latina che dà il nome al fil rouge di quest’anno, Cum grano salis” sottolinea il vicesindaco Francesco Trasatti che al suo fianco nella rassegna ha la biblioteca “Romolo Spezioli”, il conservatorio Pergolesi, il liceo Artistico di Fermo e la direzione artistica di Oriana Salvucci.

Con Carofiglio, vincitore di numerosi premi, si parlerà, partendo dal suo ultimo romanzo ‘La versione di Fenoglio’ un inno alla misura e al buonsenso. Protagonista è il maresciallo Pietro Fenoglio, in fisioterapia per un’operazione all’anca, si ritrova a condividere le giornate con un giovane, e tra loro scatta la confidenza.

“Non vi era personalità artistica più in sintonia di Gianrico Carofiglio con il fil rouge della rassegna di quest'anno: Cum Grano Salis. In un'era in cui si è persa la bellezza della misura, dell'equilibrio, della sobrietà, il maresciallo Pietro Fenoglio, il protagonista dell'ultima opera di Gianrico Carofiglio,  ci ricorda che la dis-misura non è alla portata di tutti. Sarebbe necessario fare del senso del limite il proprio regno, sarebbe bene ricordare che non tutti possono attraversare le colonne d'Ercole o almeno non gli umani, sarebbe conveniente lasciare da parte i deliri di onnipotenza e fare memoria della piccolezza e della fragilità dell'essere umano rispetto all'infinito universo” ribadisce la direttrice artistica.

Aggiunge Trasatti: “Un’anteprima straordinaria. Un assaggio di qualità di un ricco programma che anche quest’anno abbiamo approntato, sempre alla ricerca di voci in grado di far riflettere e di far pensare sul mondo attuale, grazie alla magia dei libri e della lettura che anche con questa nuova edizione, vogliamo incentivare, per avere un occhio sempre attento sul mondo che ci circonda, per esserne cittadini consapevoli grazie all’esperienza unica e affascinante della parola scritta”

Ingresso libero, inizio alle 21,15.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.