08162018Gio
Last updateMer, 15 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Milleproroghe, niente bollette per il cratere fino al 2020. Verducci, Pd: 'Dimenticato il lavoro, Di Maio scomparso dalla Whirlpool'

FRANCESCO VERDUCCI

Il senatore: “Noi avevamo una idea per i prossimi decenni imperniata sul lavoro da difendere e da creare attraverso nuove imprese e servizi. Ma voi avete detto no, ed è incomprensibile perché solo così si ridà vita ai territori colpiti dal sisma”.

di Raffaele Vitali

FERMO – Ricostruzione post terremoto. Abbiamo presentato numerosi emendamenti per “far vivere strumenti importantissimi che invece il voto contrario di Lega e 5 Stelle bloccano. Strumenti per proteggere imprese e cittadini.

Approvato il decreto Milleproroghe al Governo. Dentro di tutto un po’, come sempre. E c’è anche un passaggio sulle zone del centro Italia colpite dal terremoto: “Passano al 1° gennaio 2020 i termini di sospensione del pagamento delle fatture relative ai servizi energetici ed idrici, assicurazioni e telefonia”. Ma a parte questo, poco altro, almeno secondo il senatore fermano del Pd, Francesco Verducci, che è intervenuto duramente in aula durante la discussione del provvedimento. “Noi avevamo una idea per i prossimi decenni imperniata sul lavoro da difendere e da creare attraverso nuove imprese e servizi. Ma voi avete detto no, ed è incomprensibile perché solo così si ridà vita ai territori colpiti dal sisma”.

In particolare, Verducci richiama un punto chiave: “Impensabile che non continui uno strumento come la zona franca urbana per le imprese, fondamentale per manifatture diffuse. Come lo è dire no al sostegno delle partite via, figure professionali più diffuse o al sostegno al servizio civile che permette di lavorare per la coesione di comunità ferite. E infine, come fate a dire no a 700 tecnici indispensabili per i comuni”.

Il resto è un attacco politico, tra un rivendicare il fatto e il sottolineare quanto non verrà fatto: “I vostri no sono un insulto non al Pd ma alle aspettative e bisogni dei tantissimi che aspettano. Ogni giorno che passa è decisivo. Quando chiude un’azienda non riapre. Quando un lavoratore del territorio perde il posto lo cerca fuori. La vostra indifferenza è inquietante. A voi non interessa nulla di terremoto e ricostruzione state solo smantellando quanto fatto in due anni dai nostri governi, mentre noi lavoravamo voi denigravate, gettavate fango. Ma adesso che tocca a voi non ci siete, vi girate dall’altra parte. non avete idee e cancellate le idee che si sono concretizzate”.

Il passaggio finale è sulla Whirlpool, vertenza che Verducci segue in prima persona, insieme al presidente della Regione Luca Ceriscioli, ma che fino a oggi ha un grande assente: il ministro per lo Sviluppo economico Luigi Di Maio: “Stiamo insistendo sulla vertenza della Whirlpool, la più importante della parte più colpita del cratere. Abbiamo ottenuto 6mesi, chiedendo due anni di ammortizzatori. Un mese e mezzo fa, ci avevate promesso un tavolo di sviluppo al Mise. Un tavolo che noi avevamo convocato e che invece voi avete cancellato. Quando il ministro Di Maio darà una data questo tavolo. Basta selfie, servono risposte concrete, signori del Governo. Potete ingannarci un giorno, ma non ogni giorno. Non lo permetteremo”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.