07232018Lun
Last updateDom, 22 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Verde potato contro poca illuminazione, il Pd Ferracuti e la maggioranza ai ferri corti

giochi casabianca

Quello che poi ha invece dato fastidio è stato l’abbinamento fatti di cronaca – degrado.

FERMO – La dialettica politica a Fermo non funziona. Soprattutto se ad aprire la discussione, con delle critiche e delle sollecitazioni, è il segretario del Pd di Lido, Paolo Ferracuti. Alle sue parole però, ogni volta, segue una risposta dura dell’amministrazione comunale che scade nell’attacco personale.

Ferracuti, questa volta, ha puntato il dito sullo stato del verde e dell’illuminazione pubblica in zona Lido di Fermo e Casabianca: “Crediamo sia importante rafforzare e migliorare l'illuminazione soprattutto nel lungomare per il passeggio estivo, curare l'arredo urbano, il verde pubblico, la pulizia dei fossi e fare una buona manutenzione tenendo conto anche dei particolari per far sì che la tanto evocata vocazione turistica della nostra frazione possa essere espressa al meglio”. Quello che poi ha invece dato fastidio è stato l’abbinamento fatti di cronaca – degrado: “Senza voler assolutamente caricare sulla Giunta di Fermo la responsabilità di tali fatti, anzi ci rendiamo conto che lo sforzo economico che un'amministrazione deve intraprendere per tale riqualifica è molto importante e difficoltosa per le casse comunali, speriamo nel buon esito dell'ampliamento del piano di azione del Bando Periferie con gli 8 milioni di euro stanziati dal Governo Renzi/Gentiloni”.

La maggioranza consiliare di Paolo Calcinaro non ha gradito ed ha alzato la contraerea con Silvia De Santis e Massimo Monteleone: “Ferracuti è in cerca spasmodica di visibilità”. L’attacco al segretario Pd è totale, tanto che i due consiglieri lo rappresentano “in preda alla frustrazione per non aver più argomenti di cui dibattere e quindi obbligato a girare con il telefonino in mano e la fotocamera accesa”. Un cammino inutile per i due esponenti politici, perché “a Casabianca e Lido di Fermo, anche se c’è ancora molto da fare, siamo sempre più lontani dal degrado- incuria che regnava qualche anno fa. Tra l’altro – proseguono - per pura fatalità la sua fotocamera sempre operativa non ha ripreso la fascia verde di Casabianca tirata a lustro, non ha ripreso gli oleandri (la seconda parte) potati dopo diversi anni, non ha ripreso tutte le aree verdi completamente sfalciate e pulite (comprese quelle delle scuole), non ha ripreso la spiaggia spazzata e sistemata per la stagione, anche previa rimozione di tutti i detriti a differenza degli arenili dei Comuni limitrofi”. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.