02202018Mar
Last updateLun, 19 Feb 2018 11pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Provincia di Fermo, quattro milioni dal Governo. Canigola: "Scuole e rotatorie, una a Grottazzolina"

canigolaroma

La ripartizione è stata comunicata durante l'Assemblea dei presidenti di Province convocata per definire la ripartizione delle risorse assegnate dalla legge finanziaria: complessivamente 317 milioni di euro.

FERMO – Tre milioni e 750mila euro per la Provincia di Fermo. “È passata la proposta del presidente dell’Upi, con il 60% dei voti e qualche brivido. Rispetto alla proposta fatta dal Governo, per le province delle Marche c’è stato un raddoppio delle some da distribuire tra le varie province” spiega la presidente Moira Canigola. Nella proposta iniziale infatti avrebbero ottenuto solo fermo e Macerata, la proposta dell’Upi ha permesso a ogni provincia di ottenere risorse, 10 milioni in totale contro i 4 milioni iniziali.

La ripartizione è stata comunicata durante l'Assemblea dei presidenti di Province convocata per definire la ripartizione delle risorse assegnate dalla legge finanziaria: complessivamente 317 milioni di euro. Oltre ai trasferimenti distribuiti a tutti gli enti di secondo grado, per le Province in predissesto come quella di Ascoli Piceno, è anche a disposizione un ulteriore fondo di 30 milioni di euro, che per il presidente D’Erasmo ha significato 1,2 milioni di euro.

“Questo importo ci permetterà di pianificare al meglio il bilancio previsionale 2018. La certezza di fondi ci permette di programmare, contrariamente al 2017 quando lo facemmo a ottobre” aggiunge Moira Canigola. “Abbiamo approvato il piano opere pubbliche e avere la certezza delle risorse ci permette di lavorare con maggior serenità”. Un piano che include scuole e strade, tra cui la rotatoria di Girola e una a Grottazzolina per mettere in sicurezza un incrocio pericoloso assieme al comune vicino alla macelleria Irca.

Diversamente da Ascoli, che ha un deficit di 17 milioni di euro, Fermo ha chiuso in pareggio. “L’Upi chiederà al Governo anche la proroga del termine dell’approvazione del bilancio al 31 marzo, quindi sono convinta che dopo aver approvato il piano di opere pubbliche, che richiede 60 giorni di pubblicazione, sbloccheremo anche questa partita”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.