09192017Mar
Last updateMar, 19 Set 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'affondo politico di Zacheo e Bonanni: "Stadio al buio, qualcuno si deve dimettere"

fumostadio

I consiglieri comunali entrano poi nel merito: “Si tratta di lavori a forte impatto strutturale, per i quali alcuni cittadini da giorni stanno segnalando le loro perplessità circa l’effettiva condizione di sicurezza generale soprattutto nella parte posteriore dell’impianto a ridosso delle abitazioni".

FERMO – Danno sportivo, la Fermana stava vincendo, danno d’immagine, c’era la diretta Rai, danno politico, si preparano interrogazioni e mozioni di sfiducia. Il fuoco che ha bloccato il generatore di corrente dello stadio recchioni continuerà a fare danni per molto tempo.

Il primo ad attaccare è il gruppo consiliare ‘Io scelgo Fermo’ con Pasquale Zacheo e Margherita Bonanni: “Il principio di incendio di ieri all’impianto di illuminazione dello stadio Recchioni è la sintesi di quello che da tempo il nostro Gruppo Consiliare sta sostenendo in tema di impianti sportivi, lavori pubblici e sicurezza per i cittadini. Sono stati spesi ben 350 mila euro per i lavori di messa in sicurezza dell’impianto ed accade che, proprio alla prima del Campionato Nazionale di Serie C, sotto gli occhi dell’intera nazione, va in fumo non solo l’impianto elettrico appena manutenzionato, ma anche e soprattutto l’immagine della città”.

I consiglieri comunali entrano poi nel merito: “Si tratta di lavori a forte impatto strutturale, per i quali alcuni cittadini da giorni stanno segnalando le loro perplessità circa l’effettiva condizione di sicurezza generale soprattutto nella parte posteriore dell’impianto a ridosso delle abitazioni. Da parte nostra, partirà immediatamente una interrogazione che potrà trasformarsi in una mozione di sfiducia verso coloro i quali saranno individuati come responsabili politici e tecnici”.

Sfiducia che Zacheo e company vorrebbero toccasse subito “qualcuno”, non precisato: “È opportuno che il Sindaco e gli Assessori allo Sport ed ai Lavori Pubblici rendano pubblicamente conto della figuraccia rimediata a danno della città, con anche dimissioni di qualcuno. Diversamente, con quale autorevolezza si intende continuare a governare una città – lo ricordiamo - capoluogo di provincia?”. Infine, le ultime domande a cui in consiglio comunale si chiederà risposta: “Chi ha seguito e controllato i lavori? Chi e come ha certificato la qualità dei lavori e dell’impianto? Chi ha scelto le ditte?” conclude il gruppo consiliare ‘Io scelgo Fermo’.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.