12112017Lun
Last updateDom, 10 Dic 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Bagni, passerelle, giochi e area fitness: la nuova vita di Casabianca

casabianca1
casabianca2
casabianca3

Servizi magari semplici, ma fondamentali a cui il Comune ha poi aggiunto tre nuovi spazi. Il primo è un parco giochi per i bambini, il secondo è un’area fitness di ultima generazione, “permette di vivere al meglio quest’are verde”, il terzo è uno spazio mobile.

PORTO SAN GIORGIO – Un’azione da 50mila euro. “Un bel segno a fronte di una cifra non così alta” sottolinea il sindaco. L’assessore Ciarrocchi si veste da Viriglio e guida il sopralluogo. Abbiamo costruito dei bagni e una passerella per disabili, ma anche per le mamme con i passeggini. Opere molto attese, come le docce che sono molto usate”. intervenenti chiesti dagli utenti: “Vivendo il quartiere prima ci sono state chieste passerelle e camminamenti, utili anche per gli anziani, e poi la richiesta per dei bagni pubblici per non essere costretti a usare sempre il bagno dei concessionari”. Servizi magari semplici, ma fondamentali a cui il Comune ha poi aggiunto tre nuovi spazi. Il primo è un parco giochi per i bambini, il secondo è un’area fitness di ultima generazione, “permette di vivere al meglio quest’are verde”, il terzo è uno spazio mobile: “Creeremo campi da calcetto e da beach soccer” aggiunge Ciarrocchi.

“Un progetto che nasce dall’ascolto, dalle esigenze sentire le esigenze. E quando possiamo intervenire lo facciamo. Vogliamo rendere con più servizi possibile quello che abbiamo. Non siamo a livello di altre zone d’Italia, ma dobbiamo cercare di implementare l’area: penso a bagni e docce per il pubblico nella zone libere e alle attrezzatture". Atrezzature testate dalla consigliera ginnasta Rita Sacripanti

"Ma ora – aggiunge Calcinaro - serve la collaborazione di tutti per mantenere queste strutture. Chiedo ai cittadini che se vedessero qualcuno che abusa di questi spazi pubblici, non si voltassero. Richiamateli o segnalateli. Solo con l’aiuto di tutti possiamo mantenerli”. È soddisfatto Ciarrocchi che passeggiando incassa il plauso dei residenti: “Avevamo pensato anche a riverniciare le panchine, ma ci hanno sconsigliato di farlo in questa fase. Invece finita l’estate passeremo alla manutenzione delle palme dopo aver riportato in salute gli oleandri”. È tutto senza dare fastidio al protetto uccello fratino.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.