09202017Mer
Last updateMar, 19 Set 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Rifiuti, Fermo rivoluziona il territorio. "Porta a porta costoso e superato. Installiamo 80 isole ecologiche"

asite fermo 80

Mercoledì in funzione 21 isole a Santa Caterina, entro l'autunno viale Trento e poi si punta al centro storico.

di Raffaele Vitali

FERMO - “Devo far capire alla cittadinanza che mercoledì parte il servizio di Santa Caterina”. Sono state installate 21 isole, ne manca una a Sant’Andrea. Pronti gli allacci, pronta la raccolta tecnologica. “Un lavoro lungo, seguito ai tre incontri con la cittadinanza, pianificati dalla consigliera Manuela Luciani con la collaborazione di Massimo Monteleone, per condividere gli spazi”. Comodità di approccio e nessuna deturpazione delle aree le linee guida. “Impossibile non scontentare qualcuno, ma siamo soddisfatti di quanto pianificato”.

La gente è pronta e apprezza il passaggio di qualità dal cassonetto, che spesso puzzava, alle isole tecnologiche. “Il sistema è lo stesso di Tre Archi. Tessera nominativa personale per il residente, usabile da tutta la famiglia. Una tessera non cedibile”.

Durante la prima fase restano anche i cassoni, in maniera ridotta, per agevolare i cittadini che dovranno capire il sistema di funzionamento”. Da questo sistema il Comune si attende il salto della raccolta differenziata, visto che al palazzo Santarelli si è raggiunto l’80% di differenziata in questa fase sperimentale”. Mercoledì ci sarà l’ultima consegna delle tessere. Ci saranno dipendenti dell’Asite che aiuteranno durante i primi giorni i conferimenti, ma soprattutto l’azienda a breve confermerà l’accordo con Legambiente per gli ecovolontari, cittadini che spontaneamente cercheranno di collaborare per formare e informare i residenti. “Questa vola la Polizia municipale lavorerà assieme alle Guardie zoofile per limitare al minimo gli abbandoni” spiega Ciarrocchi supportato dall’assessore Mauro torresi. “Le isole sono videosorvegliate, con tre telecamere” precisa Monteleone. “E appena completeremo si avvierà anche la funzione pesatrice, con meccanismi premiali, che già è operativa nelle isole” aggiungono Monteleoni e Ciarrocchi.

L’ingegner Tomassetti questa mattina ha consegnato il secondo lotto, quello di via Respighi e viale Trento: “Il progetto procede partendo dall’individuazione dell’area, la condivisione del progetto coni cittadiani, che hanno dato importanti consigli, e il posizionamento delle isole. Questo faremo da settembre per viale Trento dove vogliamo entro l’autunno far paartire il servizio”. E poi il comune punterà al centro storico, “completando l’eliminazione del porta a porta”, con cui vorremmo coprire tutto il territorio. Ma prima, pronte altre due postazioni a Lido Tre Archi per l’estate

Il piano dell’Asite prevede 80 isole in tutta la città, nove anni di affitto inclusa la manutenzione e gli aggiornamenti software: il tutto per tre milioni. Diverso il discorso per Lido tre Archi, con il cassone carrabile, che fa parte di un bando differente. “Se ci saranno problemi, siamo pronti ad ascoltare. Penso a Tre Archi quando dopo qualche settimana abbiamo compreso che la pulsantiera non era facilmente raggiungibile da tutti, perché un po’ alte” conclude Ciarrocchi.

Fermo conferma quindi la sua volontà tecnologica, avversa al classico porta a porta: “Il porta a porta è costoso, antiestetico e problematico, con gli orari che limitano il cittadino. E poi aumentano le malattie professionali. Si sta cercando di modificarlo a livello italiano” spiega Tomassetti. Aggiunge Ciarrocchi: “Noi abbiamo scelto dopo uno studio di fattibilità fatto con l’Asite. E poi Fermo lo può fare perché avendo grossi agglomerati può puntare sulle isole ecologiche. Diverso il discorso per altri paesi, che non avrebbero un vantaggio nell’investimento. Noi tra Santa Caterina e viale Trento, per non dire Tre Archi, con un’isola serviamo centinaia di persone. Ecco perché siamo partiti dai quartieri più popolosi. Sapendo che in alcune zone faremo partire sistemi diversi dalle isole e dal porta a porta, ma che garantiranno la pesatura” conclude Ciarrocchi ricordando che per le attività commerciali prosegue il porta a porta con bidoni chiusi a chiave.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.