09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Pista di ghiaccio 'bollente'. Zacheo: "E' abusiva". Ma per il Comune sul bando ci sono tutte le risposte

pistaghiacciofermo

Per quanto riguarda l’autorizzazione di pubblica sicurezza, secondo l’amministrazione non avrebbe avuto senso fare la commissione Pubblico Spettacolo che include le forze dell’ordine, perché si fa in casi come il Bababoom o per il giorno del Palio.

FERMO – Sono passati pochi giorni dall’annuncio dell’amministrazione comunale di Fermo di prolungare pista, planetario e casette fino al 29 gennaio, che arriva la nuova denuncia del gruppo consiliare Io scelgo Fermo, formato da Pasquale Zacheo e Margherita Bonanni. “Sperpero di denaro pubblico” sottolinea il capogruppo Zacheo pensando “agli oltre 100 mila euro spesi. Per questa maggioranza, basta qualche attrazione in piazza per lenire le sofferenze del periodo. Noi non smetteremo di sollecitare il rispetto delle persone e della legalità”.

In questi giorni spesso Zacheo è andato in Comune presentando numerose richieste agli atti. “Abbiamo fatto clamorose scoperte che potrebbero portare al recupero di ingenti risorse da spendere in favore e nel rispetto di chi è in difficoltà”. Inizialmente ‘Io scelgo Fermo’ aveva sollevato dubbi sulla fornitura della pista di ghiaccio, “la cui gara d’appalto era stata caratterizzata dall’assenza di pubblicazione all’Albo Pretorio con la conseguente partecipazione di un solo concorrente”. All’assegnazione si era aggiunto un contributo di 9miala euro per l’elettricità e “altri 20mila per l’occupazione del suolo pubblico e per la pubblicità”. Pubblicità che però, va precisato, da bando è a carico dell’affidatario, tolta la tassa.

La nuova 'scoperta' per il capogruppo d’opposizione è che “non risulta rilasciata alcuna autorizzazione di pubblica sicurezza e comunale. Proprio così, nessuna autorizzazione, né quella prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, né quella relativa all’occupazione del suolo pubblico prevista dal regolamento comunale. Si tratta di una situazione gravissima, in quanto riguarda principalmente la sicurezza dei tanti ignari avventori che si sono avvicendati in piazza”.

Scoperta la cosa, Zacheo ha segnalato la vicenda a Prefettura e Questura, oltre al comando della polizia municipale e al sindaco. Ma proprio il sindaco ribadisce con tranquillità che basta leggere il bando di gara pubblicato sul sito comunale. Leggendolo, a carico del Comune nel contratto c’è inserita l’occupazione del suolo pubblico, da qui l’esenzione del canone visto che la gestione è diretta, e l’esenzione dalla tassa sulla pubblicità. E se il contratto prevede l’esenzione, la delibera iniziale garantiva l’autorizzazione all’occupazione.

Per quanto riguarda l’autorizzazione di pubblica sicurezza, secondo l’amministrazione non avrebbe avuto senso fare la commissione Pubblico Spettacolo che include anche le forze dell’ordine, perché si fa in casi come il Bababoom o per il giorno del Palio, quando l’affluenza è massiccia in uno stesso momento con migliaia di persone. E non quindi quando delle persone vanno in piazza come durante le festività natalizie. “Occupazione senza titolo” per Zacheo, rispetto delle regole e autorizzazioni necessarie fornite per l’Amministrazione. Due visioni diverse in attesa della sintesi che potrebbe venire dalla Prefettura se verrà ritenuto fondato l’esposto del capogruppo consiliare.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.