Fermo, il ritorno sui banchi non crea problemi. Calcinaro: "Soluzioni efficienti per tutti"

Betti Polo 2 800x600

Da lì, assieme all’assessore Alessandro Ciarrocchi, il sindaco si è spostato a San Michele Lido, dove hanno trovato posto gli alunni delle 9 classi della scuola secondaria di primo grado Fracassetti.

FERMO – Il ritorno sui banchi di scuola è andato bene. Dopo spostamenti e polemiche, ancora in corso quelle sul Liceo Classico pomeridiano, gli alunni hanno ripreso il loro posto. “Un buon primo giorno di scuola in una nuova sede” commenta il sindaco Paolo Calcinaro che come se fosse settembre è andato a trovare dirigenti e alunni. È partito dalla Betti posizionata all’interno del’Itet “Carducci-Galilei”.

“Una soluzione serviva e una soluzione abbiamo trovato” ribadisce sottolineando il ruolo dell’assessore Ingrid Luciani. 300 studenti della storica scuola fermana sono stai accolti dalla Dirigente prof.ssa Anna Maria Isidori, dalla vice prof.ssa Anna Maria Testa e dalle dirigenti dell’Itet e del Liceo Artistico, le prof.sse Cristina Corradini e Stefania Scatasta. “Sono ceto che questa coabitazione servirà ai ragazzi delle medie anche per farsi un’idea della scuola superiore. Nasceranno collaborazioni fra istituti con progettualità condivise che le dirigenti hanno confermato di voler sostenere”.

Da lì, assieme all’assessore Alessandro Ciarrocchi, il sindaco si è spostato a San Michele Lido, dove hanno trovato posto gli alunni delle 9 classi della scuola secondaria di primo grado Fracassetti.