08172019Sab
Last updateSab, 17 Ago 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Commissione sulla sanità: Asur 4 con poco personale e soldi. Calcinaro: investire sul pronto soccorso

murri

Licio Livini ha da poco annunciato che “la Regione ha stanziato per Fermo 9 milioni in più rispetto al bilancio preventivo del 2018. Questo permette di garantire il lavoro a chi c’è e pianificare nuovi innesti”.

FERMO – Quando Laura Ilari, presidente della Terza Commissione del comune di Fermo, quella socio sanitaria, ha aperto il dibattito, è come stato scoperchiare il vaso di pandora. Con la differenza, che per una volta, tutti, ma proprio tutti, hanno detto la stessa cosa: l’Asur 4 di Fermo è sottodimensionata per personale e per budget.

Animata commissione ospedale nella serata di Fermo, durata più di due ore e molto partecipata. Sindacati confederali e quelli dei medici lanciano un grido unanime: manca personale e il budget è troppo basso. E questa presa di posizione arriva pochi giorni dopo la notizia data dal direttore dell’Asur 4 Licio Livini che “la Regione ha stanziato per Fermo 9 milioni in più rispetto al bilancio preventivo del 2018. Questo permette di garantire il lavoro a chi c’è e pianificare nuovi innesti”. Che sono sempre più necessari. Lo ha ricordato durante la commissione anche la dottoressa Calcagni, presidente dell’Ordine dei medici, ricordando la poco lusinghiera classifica di Italia Oggi e sottolineando che a fronte di una riforma che ha sacrificato gli ospedali territoriali non c’è stato un progressivo rinforzo del Murri.

È intervenuto anche il sindaco Paolo Calcinaro, dopo aver ascoltato gli interventi dei sindacati, e ha puntato il dito sul pronto soccorso: “È necessario dare le priorità di intervento: per me è il pronto soccorso. Fermo ha chiuso i vari presidi territoriali, oggi ha un solo punto di raccordo e quindi è evidente che bisogna potenziare il pronto soccorso. Come lo stabilisca la Regione, ma questo territorio, quantomeno in questo settore, ha dato più di altri”.

La piccola provincia con l’Asur che ha i conti in ordine è stanca di dare, vuole raccogliere. I 9 milioni sono la prima semina, ma non basta. E questo lo sa anche Livini, che sarà protagonista in una delle prossime commissioni consiliari: “Abbiamo ancora tanto da fare, ma qualità, organizzazione e piano economico ci premiano. La strada è quella giusta, della tutela della qualità del lavoro di tutti gli operatori del sistema sanitario".

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.