05192019Dom
Last updateDom, 19 Mag 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Sanità, nuovo ospedale bloccato da tombe e Sovrintendenza. 'Al Murri? Resteranno tutti i servizi'

ospedaleslide

La vicenda è riemersa per le parole di Saturnino DI Ruscio, ex sindaco e attuale dirigente del comune di Fermo, che via stampa chiede delucidazioni al suo sindaco, distante un paio di corridoi, e all’Area vasta su una “nuova struttura assistenziale in fase di realizzazione”.

FERMO – Svizzeri, maceratesi o chicchessia, chi è interessato alle aree di Campiglione vicine al nuovo ospedale che prima o poi sorgerà? Al momento in comune nulla è arrivato, ma non potrebbe essere diversamente visto che si tratterebbe di accordi da privati. E la confermala dà il sindaco Paolo Calcinaro: “L’unico contatto ci fu con dei privati un paio d’anni fa, organizzarono anche delle assemblee. Ma da quel momento il silenzio, nessuna comunicazione, neppure informale quindi non so di che società si parli”

La vicenda è riemersa per le parole di Saturnino DI Ruscio, ex sindaco e attuale dirigente del comune di Fermo, che via stampa chiede delucidazioni al suo sindaco, distante un paio di corridoi, e all’Area vasta su una “nuova struttura assistenziale in fase di realizzazione”. Ma anche dalla sanità, come dal Comune, non ci sono conferme alle supposizioni del dirigente: “In prospettiva – spiega Licio Livini, direttore Asur 4 – serviranno servizi e logistica, quindi uno sviluppo fa felice a tutti. Penso anche a un deposito, a un magazzino per i farmaci e la mensa, come per la sterilizzazione. Ma parliamo di qualcosa che non c’è, visto anche lo stato dei lavori”. Lavori che sono di nuovo fermi a causa dei ritrovamenti di tombe: La Sovrintendenza sa vagliando ogni cosa, non siamo noi a gestire i tempi” ribadisce.

L’unica sollecitazione che arriva da Di Ruscio, “riconvertire il Murri di Fermo invece di realizzare una nuova struttura”, e che vede Livini concorde è quella sul futuro, dopo la nascita del nuovo ospedale di Campiglione, del Murri: “Sul Murri ci stiamo pensando e continuiamo a ragionarci. Sarà una struttura territoriale che cercheremo di riempire di servizi. Certo, non sarà più un ospedale visto che le acuzie andranno a Campiglione, ma sarà funzionale a dare risposte sanitarie al territorio. Ma non ha senso parlarne oggi, lo faremo quando i lavori del nuovo nosocomio saranno concretamente partiti”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.