08172018Ven
Last updateVen, 17 Ago 2018 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermo, la promessa di Salvini: 'Via le sanzioni, la Russia attende i prodotti made in Italy. Vogliono scarpe e cappelli'

salvinirussia5

Salvini ha fatto promesse al Micam e non le cancella: “Questo è un territorio d’eccellenza ma con un tasso di disoccupazione in crescita".

di Raffaele Vitali

FERMO – Il ministro Matteo Salvini quando arriva, in ogni luogo, porta due cose: entusiasmo e critiche. il primo è evidente e può essere riassunto nel numero di selfie che scatta anche a Fermo. Il secondo è il piccolo presidio di ‘non benvenuto’ a due passi dalla prefettura. Ma non è solo il giorno della nuova Questura, perché il Fermano ha anche altri problemi.

Appena atterrato dalla Russia Salvini dà garanzie, dopo il vertice Trump Putin: “Vorrei che questo territorio marchigiano potesse tornare a vendere le sue eccellenze, come scarpe, abbigliamento, cappelli e mobili in Russia. Mentre sanzioni senza senso hanno bloccato creando un danno economico pesante”.

Salvini ha fatto promesse al Micam e non le cancella: “Questo è un territorio d’eccellenza ma con un tasso di disoccupazione in crescita. Chiudere mercati che amano e aspettano il made in Italy è una follia. Anche perché le Marche e l’Italia sono quelle che stanno perdendo mentre Francia e Germania hanno aumentato il business, qualcosa non torna”.

Il nodo è in Europa: “In questo momento è un problema, ma finalmente a Bruxelles hanno capito che c’è un governo pronto a tutto per il bene del Paese. Diremo i sì, ma siamo pronti a dire dei no” conclude il ministro dell’Interno riprendendo il suo giro dei nuovi comandi provinciali.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.