08212018Mar
Last updateMar, 21 Ago 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Dalle scuole idee per un nuovo calzaturiero. Nella aule del Montani-Its nasce la soletta con i sensori: "Va prodotta una scarpa per la marcia"

itssoletta

Il futuro dentro le sale della Camera di Commercio: “Questa iniziativa ha due motivazioni principali: la prima è farvi vedere che il percorso di alternanza scuola lavoro non significa solo andare a vedere come funziona un’azienda".

FERMO – Un distretto a misura di ragazzo, almeno quando si parla di Micam. “Non facile dopo il quinto anno fare la scelta giusta per il proprio futuro: lavorare o continuare lo studio. Anche chi sceglie la seconda strada, deve valutare la possibilità reale di occupazione. Il distretto richiede delle specializzazioni, chiede personale pronto, professionalità che vanno oltre la manualità. Fermo offre anche questa occasione, grazie alla facoltà di Ingegneria Gestionale, che offre possibilità di impiego fino all’80%” sottolinea il sindaco Paolo Calcinaro ricordando anche l’Its, che a fermo garantisce proprio una formazione mirata nel settore calzaturiero.

Il futuro dentro le sale della Camera di Commercio di Fermo: “Questa iniziativa ha due motivazioni principali: la prima è farvi vedere che il percorso di alternanza scuola lavoro non significa solo andare a vedere come funziona un’azienda, ma anche farvi comprendere come si muovono gli imprenditori in un contesto internazionale. Voi avete delle risorse, delle conoscenze, che in passato non c’erano. Dovete innamorarvi di una produzione che il mondo ci invidia” prosegue il presidente Graziano Di Battista.

La chicca è quella creata dall’Its, ma non bisogna stupirsi visto che parliamo di ragazzi con un anno in più degli altri e già mentalmente proiettati nel mondo del lavoro. Pergamene, applausi e 500euro di bonus, per ogni scuola che ha saputo stupire la commissione del premio.

L’IPSIA

“Il valore del progetto è nella contaminazione, nel creare relazioni positive tra scuole diverse. Il lavoro dei docenti è prezioso e fondamentale. poi sta ai ragazzi cogliere le possibilità” introduce la dirigente Scatasta. Gli alunni, sotto la supervisione del professor Massimo Rossi, hanno realizzato uno schiaccia lattine, macchinario nato al riciclo di pezzi presi in discarica, frutto quindi anche di una cultura della sostenibilità e del riciclo.

ANNIBAL CARO

“La Camera di commercio per prima si è accorta della nuova identità della mia scuola: noi siamo il Liceo economico e sociale. Da oggi c’è uno sguardo liceale nel mondo del commercio” sottolinea il preside.

POLO URBANI

“C’è lungimiranza in questo Ente. Noi siamo coinvolti con la parte tecnica economica. Cito Guccini e il suo ‘Dizionario delle cose perdute’. La tecnologia corre ed è importante, ma non dimentichiamo mai l’uomo” ribadisce il dirigente Vespasiani nel lasciare la parola agli alunni che hanno analizzato nel dettalgio tutti i vantaggi di Industria 4.0.

MONTANI E ITS

“Portiamo un progetto che parla di un artigiano 4.0. Uniamo la capacità artistica dell’uomo con le competenze dell’elettronica, parleremo di una soletta con sensori. La parola tecnica viene da Technè che significa arte. Quindi la matrice è comune. L’obiettivo da raggiungere è l’artista che usa le nuove tecnologie. La tecnica non è qualcosa che andrà a cancellare l’aspetto creativo, ma potenzia l’aspetto artistico degli studi classici. Dobbiamo instaurare un circuito positivo dell’artista e del creativo con nuove tecniche, con la ricerca”.

Nel dettaglio entra una delle professoresse dell’Its presentando la soletta che rileva attraverso sensori di pressione e raccoglie dati tutti i dati utili. “Poi comunica tramite un’app per valutare problemi posturali. La tecnologia non è nuovissima., ma è un punto di partenza per far diventare il calzaturiero marchigiano competitivo quanto il resto dei Paesi” spiega la docente. All’Its piace la concretezza e quindi, ecco il primo mercato potenziale: “Abbiamo pensato al mondo dell’atletica leggera e della marcia. I giudici di questo sport faticano nel valutare se gli atleti stanno seguendo le regole. Questo si leggeva nel 2012 sul New York Times, ma nulla è cambiato”. L’app sarà sviluppata con aziende calzaturiere e software house locali. “Si possono creare database degli atleti con dati in real time per aiutare i giudici e rilevazioni del tempo negli allenamenti. Secondo noi è una occasione per il distretto di creare una scarpa per la marcia con il sistema già dentro di sé. Sitiamo facendo il prototipo, starà poi alle imprese crederci”.

CARDUCCI-GALILEI (Professoressa Medori)

“Ci siamo occupati del rilancio della produttività e della promozione del territorio. Abbiamo coinvolto il 3° Turistico e il 4° di marketing. Siamo partita dalla base, il calzaturiero, e abbiamo cercato il mezzo più idoneo per valorizzare le risorse. La parola finale emersa è internet, in cui abbiamo coniugato imprese e turismo, ovvero il territorio”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.