11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Tosi, Confindustria: "Il No profit porta vantaggi a imprese e società"

tosi

L'obiettivo del convegno di giovedì pomeriggio è fare il punto sulla riforma e sulla regolazione generale di tutto quel complesso di attività che nascono dal libero associazionismo, dal volontariato civico e solidaristico.

“Ogni impresa di successo, grande o piccola, industriale o commerciale, locale, globale o glocale, non è mai isolata”. Confindustria Centro Adriatico organizza per giovedì pomeriggio alle 17 nella sede dell’associazione di Fermo in via Respighi, un incontro dedicato al mondo del no profit e dell’impresa sociale.

Si apre così una nuova pagina di approfondimento dopo il primo ciclo di incontri su "Internazionalizzazione e approccio ai mercati esteri". L’impresa vive immersa in una rete di relazioni e opera all'interno di un contesto sociale interagendo ogni giorno con un ampio numero di stakeholders. ‘Terzo settore: nuova visione e nuove regole’ è il titolo per un pomeriggio che vuole spiegare agli imprenditori che "l'impresa non è un'isola e ha una responsabilità sociale ed etica nei confronti della società e del pubblico cui si rivolge”.

A spiegare le potenzialità del settore no profit saranno gli esperti della Bernardini, Postacchini & associati, società di consulenza che vanta al suo interno commercialisti, notai ed esperti. La BP&Associati è una struttura di consulenza integrata con oltre 30 professionisti che assistono i clienti, prevalentemente imprese, nei principali campi economici-aziendali e legali grazie alla rete di investitori e operatori internazionali con cui collaborano.

“Abbiamo creato una solida rete di alleanze con operatori finanziari e professionisti in tutto mondo (USA, Europa, Asia, Medio Oriente, Russia). Collaboriamo con i principali Fondi di Investimento in Italia e all’estero per operazioni di M&A, private equity, structured finance” spiegano i titolari della società di consulenza.

L'obiettivo del convegno è fare il punto sulla riforma e sulla regolazione generale di tutto quel complesso di attività che nascono dal libero associazionismo, dal volontariato civico e solidaristico.

“Nel Codice del Terzo settore è confluita l’attività di riordino e revisione della normativa degli enti no profit, sia civilistica che fiscale” spiega il direttore di Confindustria Giuseppe Tosi.  Numerose le novità: l’ampliamento dei settori di attività in cui possono operare gli enti del terzo settore, l’acquisizione facilitata della personalità giuridica per le associazioni, l’istituzione e la regolamentazione del nuovo Registro unico, la redazione del bilancio sociale, nonché un articolato regime tributario di vantaggio. Molteplici, inoltre, le misure di promozione e sostegno al mondo non profit: aumento delle detrazioni e deduzioni per le erogazioni liberali in denaro o in natura a favore degli enti, social bonus, titoli di solidarietà, certificati di deposito emessi da istituti di credito (senza commissioni di collocamento) per sostenere le attività istituzionali degli enti.

Di fronte a questo panorama, Confindustria Centro Adriatico ha deciso di dedicare un incontro all'approfondimento di questo tema e alle novità che la politica sta apportando allo stesso, coinvolgendo le imprese in questo percorso.

Intenso il programma dopo i saluti del direttore Tosi. Pierino Postacchini, dottore commercialista della BP&Associati parlerà di ‘Codice del terzo settore e impresa sociale’ partendo dai due D.Lgs, il 117 e il 112 del 2017; il notaio Valentina Ciotola spiegherà ‘Il “nuovo” procedimento di riconoscimento della personalità giuridica e l’iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. La disciplina e la struttura del Registro. Regole di Governance e profili statuari delle Associazioni e delle Fondazioni’; terzo intervento affidato alla dottoressa commercialista Tania Rossi su ‘Il nuovo regime fiscale e contabile degli Enti del Terzo Settore. I nuovi criteri definitori ai fini della tassazione degli enti non commerciali del Terzo Settore. Detrazioni, deduzioni, esenzioni e social bonus: tutti i vantaggi per gli enti no profit e per le erogazioni liberali’.

Convegno gratuito e aperto al pubblico.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.