08182017Ven
Last updateVen, 18 Ago 2017 2pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Emergenza idrica, la Ciip chiude le fontane e attiva gli impianti d'emergenza. Sibillini a rischio razionamento

Siccita

“Una scelta dovuta alla assenza di precipitazione che ha prodotto un calo del 27% dell’acqua in concessione” spiegano i vertici della Ciip Spa.

FERMO – Emergenza idrica. La Ciip alza il livello all’arancione. La comunicazione è stata inviata alle prefetture di Ascoli e Fermo, oltre che alle rispettive Province e alla regione Marche.

Non si può più attendere, bisogna attivare gli accorgimenti necessari che vanno dalla semplice chiusura delle fontane monumentali all’apposizione di dischetti regolatori nelle fontane pubbliche, con la speranza di non dover chiudere anche quelle.

“Una scelta dovuta alla assenza di precipitazione che ha prodotto un calo del 27% dell’acqua in concessione” spiegano i vertici della Ciip Spa. Del resto il territorio fermano e piceno non è differente dal resto della Regione Marche dove la Coldiretti stima un danno di circa 30 milioni e un crollo del 50% di produzione agricola. E considerando che la Valdaso è la principale vallata per produzione di frutta e verdura, per il Fermano il rischio è doppio.

Non resta che prevenire e la Ciip lo fa sensibilizzando la popolazione e le attività in vista di ulteriori azioni. “Sono stati attivati gli impianti di sollevamento di Campofilone, Capodacqua (che garantisce Fermo e Porto San Giorgio) e Petritoli che garantiscono un approvvigionamento per determinate zone compensando il calo di pioggia”. Per il Fermano i comuni a rischio di limitazione di afflusso idrico sono Amandola e Montefortino, mentre nel piceno rischia la stessa Ascoli.

“invitiamo la popolazione a usare l’acqua per le sole esigenze igienico potabili” conclude la Ciip che terrà aggiornato il territorio sull’evoluzione dei livelli d’acqua.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.