10182017Mer
Last updateMar, 17 Ott 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Le due vite della Camera di Commercio: da un lato la battaglia per l'autonomia, dall'altro i fondi alle imprese

consiglio uno

Il consiglio camerale di Fermo, questa volta riunito al gran completo, ha dato un mandato chiaro al presidente: ricorso al Tar.

FERMO – Gino Sabatini, presidente della camera di Commercio di Ascoli Piceno e presidente di Cna Marche, neppure tentenna di fronte alla mossa di fermo e Macerata. Lui è convinto di avere fatto la scelta giusta schierando il suo ente con Ancona in vista della riforma che porterà a un’unica Camera di commercio. E così, con Sabatini che guarda dall’alto quel che accade in basso, ai piccoli e laboriosi calzaturieri non resta che lottare, ancora una volta, da soli contro tutto e tutti.

Il consiglio camerale di Fermo, questa volta riunito al gran completo, ha dato un mandato chiaro al presidente: ricorso al Tar. Ma non da soli, perché anche Macerata si è convinta, come sperato nel suo intervento di pochi giorni fa dal presidente della Fondazione Carifermo, Alberto Palma. Di Battista ha relazionato anche sull’incontro con l’assessora Bora e il presidente della regione, Ceriscioli: ““Ci sono state dette cose che già sapevamo – ha affermato il presidente – con una differenziazione sulle tre aziende speciali che la Regione vuole una per la ricerca 4.0, un’altra per la gestione del dopo terremoto e l’ultima per l’internazionalizzazione e l’artigianato”.

Nel mentre, l’attività camerale prosegue nel sostegno alle imprese, in particolare a chi è stato danneggiato dal terremoto. Oltre ai 124mila euro della quota Unioncamere per le imprese terremotate, sono stati messi a disposizione, grazie all’aumento del 20% della quota camerale, altri 102 mila per lo sviluppo digitale 4.0, 36mila per il sostegno ai progetti dell’alternanza scuola lavoro e altri 36mila euro per la promozione e la valorizzazione del territorio. Altri fondi, fino al totale di 726mila euro, sempre indirizzati ai progetti di crescita sul territorio, sono stati mesi a disposizione grazie agli avanzi della gestione precedente. “Siamo pochi, 14 dipendente sui 30 previsti, ma efficienti”. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.