09242017Dom
Last updateSab, 23 Set 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

"Turismo, insieme si può". Tipicità porta Pesaro dentro il festival nato a Fermo e crea tour personalizzati

tipicita enit

Le cisterne romane sono l’hub del Gran Tour delle Marche organizzato dal tandem, Angelo Serri-Alberto Monachesi. Un tour in cui si parla di cibo e di saper fare, che all’interno delle cisterne viene racconto in preziose teche.

FERMO – Alza il tiro Tipicità, convinta che il turismo “sia la new economy e la miglior destinazione lavorativa per i giovani”. Il direttore Enit, Giovanni Bastianelli, è arrivato a Fermo grazie al pressing di Amato Mercuri, l’uomo dei Borghi più belli d’Italia.

Le cisterne romane sono l’hub del Gran Tour delle Marche organizzato dal tandem, Angelo Serri-Alberto Monachesi. Un tour in cui si parla di cibo e di saper fare, che all’interno delle cisterne viene racconto in preziose teche, fatte da Alessandro Santoni. “Stiamo portando avanti quanto messo in campo per l’Expo di Milano e che porteremo a Dubai nel 2020”.

L’obiettivo è comunicare le Marche dal fashion ai vini, dal cibo identitario alle opere artistiche. “E tutto farà parte di una piattaforma digitale in cui tutto verrà convogliato, facendo interagire il visitatore fin da casa, accompagnandolo poi una volta arrivato nelle Marche con dei qrcode posizionati sulle teche che contengono le meraviglie che girano il territorio” spiega Angelo Serri.

L’Università, Ancona e Macerata, si conferma partner e a Fermo è arrivata anche Pesaro, con il suo vice sindaco, nonché assessore alla bellezza, Daniele Vimini. “È una prima volta della provincia del nord della Regione ma ora sappiamo che Rossini sarà nostro partner e completerà il percorso”. E infatti Tipicità prenderà il via tra le note del compositore, di cui si festeggia il 150esimo, da Pesaro per poi approdare al Fermo Forum nei prim giorni di marzo.

Il 2017 è un anno complesso “e affrontarlo in rete ci rende tutti più sereni” aggiunge il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro. “Dopo l’Expo abbiamo vissuto un boom turistico, oggi dobbiamo rispondere al sisma. Aprire link è fondamentale, perché le Marche stanno sulla stessa barca, come dimostrano le ricerche su Google, perché quando si cerca la parola sisma viene abbinata ad Amatrice e alle Marche”.

Il turista che a fine luglio berrà un Verdicchio a Matelica, grazie a Tipicità, scoprirà che sono tanti gli eventi che potrà vivere negli angoli diversi della Regione. “L’importante è non essere gelosi e saper cogliere i benefici anche dell’accelerazione di un altro luogo”.

Tanti i sindaci presenti, da Pollenza a Porto Sant’Elpidio, da Monte Urano a Pesaro che hanno messo a diposizione di Serri il loro materiale promozionale che diventa una guida all’interno della piattaforma web del Gran Tour che permette di costruirsi una personale esperienza di viaggio. 

Un anno fa 26 date con un indotto di 250mila visitatori. Anche questo, oltre al costante lavoro di supporto della Camera di Commercio guidata da Di Battista, ha avvicinato Enit a Tipicità: “Nella mia vita mi son obbligato sempre e solo di turismo, da rappresentante delle imprese a consigliere del turismo, poi direttore Enit”. 23 sedi nel mondo per promuovere l’Italia e portare quindi turisti in Italia.” Ma se non si conosce il territorio e l’offerta italiana, diventa tutto più complicato”. Da qui un cambio di comunicazione: “Inutile negare il terremoto, che è lo sfondo di azione per quattro regioni, ma bisogna riconoscere nel turismo e nell’agricoltura le colonne su cui ricostruire”.

Turismo non è solo tempo libero: “Bisogna crederci, ci sono paesi che hanno investito molto negli ultimi anni nonostante noi siamo quelli più ricchi di patrimonio e bellezze naturali. Ma nel turismo avere tante cose non dà autonomamente il risultato. Anzi, noi abbiamo tanto e raccontiamo poco arrivando sempre secondi o terzi”. Siamo il paese del “potrebbe fare di più, ma non si applica” ribadisse il direttore dell’Ente per il Turismo che poi spiega agli amministratori come far decollare la propria città (…segue).

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.