09242017Dom
Last updateSab, 23 Set 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

"Woman value company 2017" alle aziende Tre Elle e Idea 84, due fermane al top in Italia per Intesa San Paolo

impresadonna

Il riconoscimento è rivolto alle piccole e medie imprese che si distinguono nel campo della parità di genere in virtù dell'attuazione di politiche e strategie volte a garantire pari opportunità e riconoscimenti di carriera.

 

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Intesa San Paolo e Fondazione Belisario hanno selezionato 29 imprese in Italia come modelli di successo. E tra queste, sei sono le aziende marchigiane meritevoli di ottenere il 'Woman value company 2017'.

Il riconoscimento è rivolto alle piccole e medie imprese che si distinguono nel campo della parità di genere in virtù dell'attuazione di politiche e strategie volte a garantire pari opportunità e riconoscimenti di carriera.

Per il Fermano in prima linea ci sono due aziende: l’Idea 84 di Montegranaro che si occupa di componenti e accessori per calzature. A convincere la commissione sono stai gli innovativi corsi interni per migliorare la capacità mnemonica, la relazionalità e il lavoro in team; la Tre Elle di Stefano Luzi attiva nel settore della carpenteria metallica e complementi d'arredo che attua orari di lavoro volti a conciliare le esigenze familiari.

Al loro fianco l'impresa calzaturiera Menghi Shoes and Co di Loreto che ha presentato una serie di progetti innovativi nel design, , Linea Ufficio di San Benedetto del Tronto, impegnata nella vendita e nell'assistenza di macchine per ufficio, che ha presentato un progetto innovativo per attività di telemarketing e sviluppo di un piano di comunicazione anche sui social network e altri canali di informatizzazione; l'azienda di stampaggio materie plastiche Techpol di Morro d'Alba invece ha organizzato corsi di formazione sulla gestione del personal; l'azienda vinicola Velenosi di Ascoli Piceno con un progetto nella formazione e nell'inserimento di giovani donne in ruoli chiave di marketing.

Le Marche si confermano una regione con un tasso di imprenditoria femminile elevato, siamo al 61% contro la media italiana del 55,2%. "Le Marche si confermano – secondo Intesa Sanpaolo- un territorio di buone pratiche in termini di contributo dell'occupazione femminile alla crescita. Le imprese femminili sono oltre 39.400 pari al 22,9% del totale".

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.