06242017Sab
Last updateSab, 24 Giu 2017 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ceriscioli incontra i presidenti degli Enti provinciali: "Nelle Marche una camera di commercio e due Aziende speciali"

diba ufficio

Entro fine maggio Unioncamere nazionale recepirà le proposte provenienti dai consigli camerali dei territori e riorganizzerà le Camere di Commercio italiane portandole dalle attuali 105 a un massimo di 60.

FERMO – Cinque presidenti e un Presidente. Quello con la p maiuscola è Luca Ceriscioli, l’uomo che ha in mano la riforma delle Camere di commercio. Che ha discusso questa mattina con tutti i vertici delle cinque territoriali.La Regione, con il sostegno di Ancona e Pesaro Urbino, sposa il progetto di un'unica Cciaa regionale mentre gli enti di Macerata e Fermo spingono per due Camere (Marche Nord e Marche Sud). Ascoli Piceno è nel limbo, con una indicazione di massima per due Enti. Entro fine maggio Unioncamere nazionale recepirà le proposte provenienti dai consigli camerali dei territori e riorganizzerà le Camere di Commercio italiane portandole dalle attuali 105 a un massimo di 60.

“Il messaggio che volevo dare è che vanno rispettate tutte le posizioni e non teniamo toni esagerati. Non è una battaglia a chi vince. Dal giorno dopo della decisione, quale che sarà la scelta, dovremo collaborare” ha ribadito alla Dire. Nei piani della Regione nelle Marche dovrebbero rimanere una Camera di Commercio e due aziende speciali “che saranno la voce dei territori”. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.