08192017Sab
Last updateSab, 19 Ago 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Don Bosco, il Ministero ha deciso: chiusa dal primo settembre. Maturità, chi vuole può cambiare scuola

donbosco

Di fronte a questo quadro l’amministratrice Simona Agostini prova a rasserenare gli animi: “I ragazzi devono stare tranquilli. La scuola va avanti, gli esami si terranno regolarmente. Il Ministero consente a chi non crede più in questo Istituto di andarsene, ma chi resta sappia che la qualità non è in discussione".

di Raffaele Vitali

FERMO - Il polo scolastico Don Bosco è da considerarsi definitivamente chiuso dal primo settembre 2017 e di conseguenza cessa il funzionamento di tutte le classi e di tutti i corsi a conclusione dell’anno scolastico 2016-2017. A metterlo nero su bianco è il Miur con un provvedimento del 7 aprile a firma del direttore generale; Marzio Ugo Filisetti. Nei confronti del documento è ammesso ricorso al Tar entro due mesi. Tutto nasce dalla stessa volontà di Simona Agostini, titolare dell’ente gestore, la Omnia Srl. Ma se questo era il provvedimento atteso, anche dallo stesso gestore, c’è un secondo decreto sempre del Ministero, datato 10 aprile, che riguarda gli esami di Stato.

Si legge nel decreto: “Considerate le diverse segnalazioni circa il disservizio che si è creato presso la scuola paritaria in oggetto per effetto delle dimissioni di molteplici docenti e la risonanza mediatica della circostanza dopo le sentenze del Tar; preso atto che alcuni genitori hanno manifestato l’intenzione di ritirare i propri figli dagli istituti del Polo scolastico paritario Don Bosco; Valutata la sussistenza di gravi ed eccezionali motivi concernenti fatti e situazioni che investono la funzionalità della scuola in relazione ai suoi istituzionali compiti educativi e formativi”. Per questo motivo, il Miur ha decretato che “i candidati esterni agli esami di Stato già assegnati alle scuole del Polo Scolastico paritario Don Bosco di Fermo sono riassegnati ad altre scuole statali o paritarie”. Al contempo, però stabilisce che “le commissioni dell'esame di Stato opereranno per i soli candidati interni”. Si terranno quindi gli esami di Maturità alla don Bosco, ma il Miur va incontro ai genitori che hanno protestato e che hanno avanzato richiesta di trasferimento concedendo una deroga: “Per tutti gli alunni del Polo scolastico paritario Don Bosco il termine generale fissato al 15 marzo per il “ritiro degli studenti interni e partecipazione in qualità di candidati esterni agli esami di idoneità o agli esami di Stato presso altre istituzioni scolastiche è derogato al 24 aprile 2017”.

Di fronte a questo quadro l’amministratrice Simona Agostini prova a rasserenare gli animi: “I ragazzi devono stare tranquilli. La scuola va avanti, gli esami si terranno regolarmente. Il Ministero consente a chi non crede più in questo Istituto di andarsene, ma chi resta sappia che la qualità non è in discussione. E vedrete che a settembre il sorriso di Don Bosco continuerà a riempire i nostri muri, in un istituto completamente rinnovato”.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.