06262017Lun
Last updateDom, 25 Giu 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Dalla festa in azienda alle politiche per l'internazionalizzazione, Luciani fa grande la Piccola Industria di Fermo

fabrizioluciani

Domani nella sala conferenze di Loriblu la presentazione del rapporto sulle Pmi e 8 paesi europei. “L’Italia è il secondo paese manifatturiero in Europa dopo la Germania, ma sono ancora molte le piccole e medie imprese che non esportano anche se avrebbero le carte in regola per varcare i confini nazionali".

MONTEGRANARO – Lo ricorderà a lungo questo marzo 2017 Fabrizio Luciani. Il presidente della Piccola Industria di Confindustria Fermo ha appena finito di festeggiare i trent’anni della sua azienda, Centro Ufficio, che si deve sedere al centro di un seminario dedicato all’internazionalizzazione. Per un imprenditore come lui che vive di servizi, offrendo alle imprese di raggiungere ogni angolo del mondo grazie a sistemi di connettività veloci e sicuri, sarà come essere a casa. E così, dopo aver motivato i suoi dipendenti durante la festa del trentennale alla Casa De Campo di Montegranaro, “la celebrazione non è il traguardo, è la partenza per ripartire con nuovi progetti, nuovi obiettivi e nuove energie”, Luciani si troverà a discutere di export, di quadri macroeconomici e di strategie.

Un appuntamento organizzato dalla Piccola Nazionale con il sostegno di quella regionale guidata da Diego Mingarelli, a cui sono affidate le conclusioni del seminario, che il comitato fermano ha arricchito con importanti relatori. Tre storie di successo, tra cui quella di Annarita Pilotti e la sua Loriblu che ospita l’incontro, faranno da corollario ai numeri che verranno snocciolati da Marco Carenini che presenterà l’European SME Exporting Insights 2017, focus su otto paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Regno Unito. “Un’azienda diventa forte quando tutti i componenti sono sicuri del massimo contributo che possono dare, così da riuscire a migliorare il contributo di tutto il team” ricorda Luciani ai suoi collaboratori. E la squadra diventa ancora più importante, oltre al prodotto giusto, per affrontare i mercati internazionali.

“L’Italia è il secondo paese manifatturiero in Europa dopo la Germania, ma sono ancora molte le piccole e medie imprese che non esportano anche se avrebbero le carte in regola per varcare i confini nazionali. Obiettivo del seminario è quello di stimolare le piccole aziende non esportatrici ad affacciarsi sui mercati esteri offrendo loro utili indicazioni sulle possibili strategie per vincere le sfide dell’internazionalizzazione” concludono gli organizzatori del seminario, domani alle 15.30, che parleranno a quelle Pmi che Luciani e Mingarelli rappresentano a livello di Confindustria e che pur se piccole hanno l’ambizione e la capacità per crescere fuori dalle Alpi.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.