04302017Dom
Last updateDom, 30 Apr 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ricostruzione, lavorare si può: basta non sbagliare la domanda per la White List. I consigli della Cna

pescara6

“L’ordinanza del 17 novembre 2016 – ricorda Migliore – con l’obiettivo di agevolare il rientro dei cittadini nelle abitazioni che hanno subìto danni consistenti, ma non gravi, e comunque riparabili con interventi di rafforzamento locale, chiarisce che si può già presentare la comunicazione di avvio dei lavori".

FERMO – Per lavorare nei cantieri della ricostruzione c’è un elemento chiave: essere iscritti nella ‘white list ricostruzione’. “E’ finalizzata alla prevenzione e al contrasto delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’affidamento e nell’esecuzione dei lavori di ricostruzione nelle aree colpite dal sisma”. Per agevolare le imprese, la Cna Fermo ha attivato lo Sportello Cna Ricostruzione che gestisce le iscrizioni all’Anagrafe Antimafia, al Me.Pa, il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, informa sulle gare di appalto, la  SOA, la sicurezza sui luoghi di lavoro, la formazione, anche relativa alle nuove tecniche di ricostruzione, si occupa della qualificazione delle imprese.

“L’ordinanza del 17 novembre 2016 – ricorda il direttore Alessandro Migliore – con l’obiettivo di agevolare il rientro dei cittadini nelle abitazioni che hanno subìto danni consistenti, ma non gravi, e comunque riparabili con interventi di rafforzamento locale, chiarisce che si può già presentare la comunicazione di avvio dei lavori, attingendo in questa fase alla White List, tra le aziende che risulteranno aver presentato la domanda di iscrizione nell’Anagrafe. In un secondo momento si andrà a perfezionare tale iscrizione con la documentazione richiesta”.

L’impegno dell’associazione è quindi a tutto campo. “All’azione di monitoraggio della situazione delle aziende riguardo l’agibilità di sedi, magazzini, laboratori, locali commerciali, oltre che di forniture e attrezzature, e alla redazione delle schede di segnalazione alla Regione, si è affiancata da fine novembre la programmazione di incontri informativi sul territorio per far comprendere il decreto post sisma, oggi convertito in legge”.

Lavorare si può, basta non sbagliare gli step iniziali a cominciare dai documenti necessari per la compilazione della domanda di iscrizione alla white list: visura camerale, documento di identità (di tutti i soci), dati anagrafici dei familiari conviventi maggiorenni, credenziali Pec.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.