05262019Dom
Last updateDom, 26 Mag 2019 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Nuove strategie e crescita, la sfida di Ermanno Traini alla guida della Carifermo

Traini Ermanno cda

Ermanno Traini è in Carifermo dal 1985. Entrato giovanissimo ha scalato la banca ruolo dopo ruolo, partendo dalle filiali di Porto San Giorgio e Cupra, prima di andare a dirigere quelle di Civitanova e Porto Sant’Elpidio. da lì il salto nella sede centrale per occuparsi della rete commerciale.

FERMO – Non c’erano dubbi: Ermanno Traini è il nuovo direttore generale della Carifermo Spa. Come da noi anticipato, il Cda ha eletto all’unanimità il board di comando confermando presidente Amedeo Grilli, eleggendo vice Maurizio Virgili e nominando Dg Traini. “Il ritorno della figura del Direttore Generale dipendente, prevista come ordinaria dallo statuto, comporta anche quella del Comitato Esecutivo, di cui vanno a far parte Emilio Lanciotti, Marchetto Morrone Mozzi e Carlo Vimercati” spiega in una nota la banca che ha voluto fortemente tornare a investire sulle risorse interne. “Lascio la parte più operativa della Banca per dedicarmi alle strategie ed alle loro implementazioni. So di poter contare su una bella squadra con la quale lavoreremo ancora insieme nel segno della continuità” sottolinea il neo direttore generale.

Ermanno Traini è in Carifermo dal 1985. Entrato giovanissimo ha scalato la banca ruolo dopo ruolo, partendo dalle filiali di Porto San Giorgio e Cupra, prima di andare a dirigere quelle di Civitanova e Porto Sant’Elpidio. da lì il salto nella sede centrale per occuparsi della rete commerciale.

“Esprimo piena soddisfazione per la piena valorizzazione delle risorse interne che sono state chiamate nella governance e per la nomina del direttore Traini. È questo un segno forte che riconosce la grande professionalità del personale della nostra Banca locale solida e patrimonializzata” il commento di Grilli alla sua conferma e alla scelta di Traini che al suo fianco, oltre al comitato esecutivo avrà per tre anni i consiglieri Renato Mazzocconi, Silvano Sassetti, Renato Torquati, Andrea Livio e Giuseppe Malvetani.

Una squadra solida e ben strutturata, grazie al lavoro dell’ex amministratrice delegata Vitali Rosati, che fa il pieno di elogi dal nuovo board: “La ringrazio per il grande impegno profuso e per le innovazioni introdotte” ha ribadito Grilli. “Sono grato alla dottoressa Vitali Rosati con la quale abbiamo condiviso tre anni intensissimi ed impegnativi” ha concluso Traini che davanti a sé numerose sfide, a cominciare dalla riforma che comporterà la cessione di quote azionarie dalla Fondazione guidata da Alberto Palma a un altro partner in modo da scendere sotto il 50% di proprietà della banca.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.