10182019Ven
Last updateVen, 18 Ott 2019 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Credito e supporto alle Pmi a rischio: il Governo va all'assalto dei Confidi

Irene Mancinelli

Attualmente per le richieste di finanziamenti fino a 150 mila euro una norma della Regione Marche prevede che le imprese debbano rivolgersi ai confidi, che garantiscono il credito verso le banche chiamate ad erogarlo.

FERMO – Difficoltà nel credito? Un aiuto sempre più concreto arriva dal Confidi unico regionale. Guardando ai dati, nel Fermano ha garantito 837 richieste di prestito delle imprese per 102 milioni di euro, e a livello regionale i confidi hanno garantito all’80% 5.120 richieste di finanziamento per 756 milioni di euro, con una crescita del 18,2% rispetto all’anno precedente. Ma tutto questo potrebbe finire, a causa di una norma inserita dal Governo gialloverde nel Decreto Crescita. “Stanno per cancellare l’intermediazione dei confidi, è a rischio l’erogazione del credito agli artigiani e alle Pmi” sottolinea Irene Mancinelli, direttrice della filiale fermana di Uni.Co.

Attualmente per le richieste di finanziamenti fino a 150 mila euro una norma della Regione Marche prevede che le imprese debbano rivolgersi ai confidi, che garantiscono il credito verso le banche chiamate ad erogarlo. La norma di cui si discute abolirebbe la riserva per la garanzia sui piccoli prestiti fino a 150 mila euro a favore dei confidi, introducendo l’accesso diretto delle banche al Fondo Centrale di Garanzia e superando l’intermediazione dei Confidi anche per questo segmento specifico di mercato.

“La nostra regione –aggiunge Paolo Silenzi, presidente Cna - ha puntato molto sulle politiche di sostegno al credito per le imprese, investendo milioni di euro per favorire l’operatività, le aggregazioni fra i confidi e il credito alle imprese, di cui 9 milioni per l’area del cratere. Uno sforzo che potrebbe essere vanificato dalla decisione del Governo”. Il rischio è di sofferenze e crediti inesigibili in aumento.

La Cna, ma il pensiero è di tutte le associazioni che fanno parte dei Confidi, chiede alla Regione di far stralciare la norma in modo che “le Regioni stesse possano sostenere in autonomia il sistema produttivo e l’operatività dei Confidi nell’erogazione di garanzie”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.