09222019Dom
Last updateDom, 22 Set 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Stefania, dal corso di cappellaia ai vertici mondiali: la Fabbrica Pilota di Montappone sforna talenti

cappello vincitrice 1

L’opera vincitrice è stata selezionata tra 150 cappelli provenienti da tutto il mondo. “A trionfare è stato il Made in Italy, ma posso dire il made in distretto del cappello di Montappone” prosegue Forti.

MONTAPPONE – Erano considerati dei visionari, ma oggi raccolgono il risultato più bello partendo da un semplice concetto espresso da Caro forti, imprenditore del cappello e responsabile della Fabbrica Pilota di Montappone. “La formazione è la base da cui partire per vivere un futuro da protagonisti”. A caricare le pile degli imprenditori che lottano per non perdere fette id mercato nel mondo, c’è la vittoria di Stefania Belfiore: primo premio al concorso internazionale “2019 HATalk Making Competition Winner” con il cappello Equilart. Soddisfatto Francesco Girolami, presidente della sezione Cappelli di Confindustria Centro Adriatico. “Premiato un percorso che come distretto abbiamo voluto con forza, investendoci risorse e tempo, che ognuno di noi ha tolto alla sua azienda per garantire 400 ore di lezioni tra teoria e pratica”.

L’opera vincitrice è stata selezionata tra 150 cappelli provenienti da tutto il mondo. “A trionfare è stato il Made in Italy, ma posso dire il made in distretto del cappello di Montappone” prosegue Forti. La giovane cappellaia diventata stilista ha saputo interpretare al meglio il tema del concorso, Equilibrium. Stefania Belfiore ha reinterpretato a modo suo le opere pittoriche di Piet Mondrian strappando dai giudici il giudizio più lusinghiero: “Incredibilmente ben fatto con le articolazioni immacolate. Tecnicamente è un progetto molto difficile da creare, è complesso mantenere linee così dritte” scrivono i giudici dell’HATalk Making Competition Winner. “Un cappello davvero bello tecnicamente e soprattutto molto bella l’idea del colore” aggiunge Forti, che della Belfiore è stato docente.

“La Belfiore – racconta Forti – nel 2017 ha conseguito la qualifica di ‘cappellaia’ alla Fabbrica Pilota, seguendo il corso di formazione professionale promosso dal Camera di Commercio, Confindustria sezione cappelli e Ipsia di Fermo. È stata un modello durante il corso, la dimostrazione che ci vogliono impegno e passione oltre che nozioni per emergere. Considerate che lei è di Pescara e pur di frequentare il corso dormiva in albergo. Modista, è arrivata con la volontà di conoscere e capire ogni passaggio della produzione. Ha appreso la tecnica di cucitura, la conoscenza deli tessuti ed entrando nelle fabbriche grazie agli stage ha anche seguito ogni fase di costruzione”.

Entusiasta Stefania Belfiore, nel mondo della moda conosciuta come Stybel: “Il percorso formativo alla Fabbrica Pilota mi ha permesso di conoscere e vivere l’artigianalità marchigiana. Fiera di aver raggiunto un risultato così ambito, ringrazio le istituzioni, la comunità di Montappone per avermi dato un’opportunità di crescita professionale, in particolar modo Carlo Forti, che ha creduto nella mia tenacia. Inoltre, ringrazio tutti i maestri cappellai, insegnanti di un'arte preziosa, ricca di storia, arricchendo le mie competenze”. Il suo cappello sarà ora esposto all’Official Exhibition di Londra, presso la Menier Gallery, in occasione della London Hat Week, dal 3 al 12 Aprile 2019. “Con orgoglio rappresenterò il made in Italy a Londra” ribadisce.

“Noi siamo sempre in cerca di nuovi talenti. A breve verrà pubblicato il nuovo bando per poter fare parte della Fabbrica pilota del cappello. Dieci posti a diposizione per conseguire l’attestato di cappellaio professionale. Serve? Il distretto continua a essere leader sui mercati mondiali con le sue produzioni e ha bisogno di artigiani capaci nei comuni che ne fanno parte. il ricambio generazionale è in corso, la fabbrica Pilota è la strada per non disperdere il prezioso know how tramandato da oltre un secolo. Per chi avesse dubbi, immaginatevi al posto di Stefani, sul palco a ricevere il premio: sul tetto del mondo della moda e della creatività non poteva che esserci il genio del made in Italy” conclude Forti.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.