03272019Mer
Last updateMar, 26 Mar 2019 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Parigi chiama, il distretto calzaturiero risponde. Ferranti, Cna: 'Mancano i produttori per scarpe da donna'

silenzisabatini

Da soli stare sul mercato è sempre più difficile, come complesso è resistere nel mondo: “Il Micam resta la fiera di riferimento per il settore calzaturiero, ma la consapevolezza è che sia solo una parte del lavoro".

FERMO – Tra i tanti dubbi che il Micam ha lasciato, c’è anche un motivo di speranza. Ma a darlo è Parigi, non Milano. Durante la Première Vision di Parigi, le otto aziende della Cna Federmoda hanno aperto importanti canali, come spiega Giammarco Ferranti: “Il comparto moda francese attualmente manca di produttori, soprattutto sul segmento donna, un aspetto che ha portato un buon numero di contatti per le nostre aziende”.

Il che significa possibilità di produrre da terzisti per griffe o altre brand e designer emergenti. Da soli stare sul mercato è sempre più difficile, come complesso è resistere nel mondo: “Il Micam resta la fiera di riferimento per il settore calzaturiero, ma la consapevolezza è che sia solo una parte del lavoro: per questo siamo convinti dell’importanza della creazione di eventi collaterali all’appuntamento fieristico, che siano in qualche modo complementari rispetto ad un canale che ovviamente non può più essere l’unico risolutivo per l’approvvigionamento degli ordini” aggiunge il presidente di Cna Fermo, Paolo Silenzi. Che punta, con il collega Gianluca Mecozzi, sull’internazionalizzazione, “gli imprenditori hanno bisogno di risorse per conoscere nuovi mercati e avviare collaborazioni più strutturate, ma non bastano due giorni in fiera ogni sei mesi”, e un incoming di qualità sul territorio, “degli appuntamenti fissi nel corso dell’anno”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.