02182019Lun
Last updateLun, 18 Feb 2019 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Moria di imprese, Fermo à la città più in crisi della Provincia. Migliore, Cna: 'La nuova legge di Bilancio è utile'

Alessandro Migliore 1

C’è però un ma: “La strada che sembrerebbe tracciata non deve esaurirsi nelle limitate risorse di una manovra di bilancio, piuttosto deve basarsi nel riequilibrio tra investimenti e spesa corrente.

FERMO - Governo promosso dalla Cna. Almeno in parte. A valutare la legge di Bilancio è Alessandro Migliore, direttore della Cna di Fermo: “Ci sono provvedimenti legati all’azione della Cna: l’incremento dal 20 al 40% della deducibilità Imu sugli immobili strumentali, la riduzione del 30% delle tariffe Inail, la proroga delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza energetica, ristrutturazione edilizia, acquisto mobili e bonus verde, la proroga della Nuova Sabatini, la proroga di 15 anni delle concessioni demaniali marittime, la riduzione dell’accisa per i microbirrifici, il blocco dell’aumento Iva 2019, l’innalzamento della soglia per affidamento diretto da 40 a 150.000 euro negli appalti pubblici. Inoltre, anche se contenuta nel Decreto Semplificazione, voglio ricordare anche l’abrogazione del Sistri che corona un impegno della CNA che si protrae da anni”.

C’è però un ‘ma’: “La strada che sembrerebbe tracciata non deve esaurirsi nelle limitate risorse di una manovra di bilancio, piuttosto deve basarsi nel riequilibrio tra investimenti e spesa corrente, nella riduzione della burocrazia, nello sviluppo delle conoscenze e della ricerca, nel continuo miglioramento dei sistemi infrastrutturali, nel presidio della legalità”.

Solo così si interromperà la moria di imprese: il Fermano conta 18.378 imprese attive (nel 2009 erano 20.480). In un anno sono calate di 430 le aziende. Il saldo negativo delle imprese attive a Fermo è di 79 unità, a Porto Sant’Elpidio 60, a Sant’Elpidio a Mare 36, a Monte Urano 20 e a Porto San Giorgio 11. “Sul totale delle imprese attive, quelle artigiane sono 6.304, pari al 34,31% e quelle femminili 4.409 (il 24,4%), in calo rispetto all’anno precedente di 34 unità.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.